Il punto sulla Serie B: vietato perdersi Crotone-Cesena

La sedicesima giornata di Serie B propone tante sfide interessanti, ma soprattutto tante possibilità di rivincita per chi è uscito sconfitto dalla quindicesima giornata. Su tutte spicca Crotone-Cesana, vero e proprio big match della giornata.

Fonte: Simone Gamberini
Fonte: Simone Gamberini

L’anticipo delle 21 propone Perugia-Modena, che arrivano alla sfida del ‘Curi’ con umori diversi. Gli umbri, infatti, vengono dalla vittoria di Avellino con tanta voglia di continuare a fare punti, mentre i canarini, usciti sconfitti dalla sfida casalinga con l’Entella, vogliono vincere per sciogliere i dubbi e cercare di iniziare una serie positiva per trovare una continuità, in termini di punti portati a casa, che quest’anno fatica ad arrivare.
L’altro anticipo, invece, è Virtus Entella-Brescia. Entrambe reduci dalla vittoria dell’ultima giornata, clamorosa quella delle rondinelle contro il Cagliari, ed entrambe vogliose di continuare sulla strada tracciata dall’ultimo turno di campionato. Separate da soli due punti, 21 per i liguri e 23 per i lombardi, la sfida è di quelle da vincere per rilanciarsi in zona play-off, con i padroni di casa leggermenti favoriti, vista la brillante prestazione contro la compagine più forte del campionato.
Bari-Ascoli rappresenta un esame di maturità per la squadra di Davide Nicola. Ma allo stesso tempo rappresenta, per i bianconeri, una sorta di sfida da non perdere. I pugliesi, infatti, la scorsa settimana si sono fatti fermare, in trasferta, dal sul risultato di 1-1 dal Como, mentre i marchigiani hanno perso l’occasione di togliersi da una posizione in classifica scomoda, agguantando comunque un buon pari contro un avversario complicato come il Trapani.
Crotone-Cesena è senza ombra di dubbio la sfida da seguire con passione. Le due squadre, infatti, sono in salute e propongono un buon calcio. Drago ritrova la sua ex squadra, nel suo ex stadio, dopo aver superato l’esame Pescara, mentre i rossoblu sono usciti rinforzati mentalmente dalla sfida di Coppa Italia, persa ai supplementari contro il Milan, e dalla vittoria in trasferta contro lo Spezia. Sarà interessante vedere se, e come, la sfida arrivata ai tempi supplementari del ‘Meazza’ influirà sulla formazione calabrese.
Latina-Livorno è un’altra sfida interessante della sedicesima giornata di Serie B. Entrambe le squadre, infatti, arrivano da due sconfitte di misura, ed entrambe avrebbero meritato di conquistare almeno un punto. Sarà interessante vedere come le due squadre approcceranno alla partita, visto che per entrambe vincere questa partita potrebbe essere l’opportunità di rilanciarsi. Uscendo da una posizione di classifica non molto tranquilla per i nerazzurri, tornando a fare la voce grossa in zona playoff per gli amaranto.
Novara-Virtus Lanciano è la sfida tra due squadre che hanno ambizioni molto diverse, nonostante entrambe siano state penalizzate rispettivamente di due punti ed un punto. Dopo la vittoria del ‘Picchi’, gli azzurri vogliono continuare la propria marcia per avere un posto nella post-season, mentre i rossoneri, reduci dalla vittoria casalinga contro il Latina, hanno bisogno di punti in previsione di una fase centrale di campionato in cui dovranno lottare per non farsi trascinare nelle ultime tre posizioni di classifica.
Pescara-Spezia è una partita dal pareggio facilmente pronosticabile. Entrambe, infatti, hanno un potenziale enorme, ma non riescono a sfruttarlo a pieno. Entrambe arrivano da una sconfitta. Il pareggio sembra scontato, anche se il fattore campo, unito alla difficile situazione della panchina spezina, potrebbe fare la differenza.
Pro Vercelli-Ternana non è sfida salvezza, ma poco ci manca. I piemontesi, infatti, occupano una zona tranquilla della classifica, con un buon margine sull’ultima posizione valida per la retrocessione, ma basta un non nulla in questo campionato per rompere gli equilibri; e nonostante la vittoria nell’ultima giornata, servirà fare bottino pieno per mantenere il centro della classifica. Discorso diverso per le fere, che sono riusciti a risollevarsi dopo un avvio disastroso, ma hanno una posizione in classifica tale da non far dormire sogni tranquilli ai propri tifosi. La partita di Vercelli, dunque, sarà senza dubbio una delle più interessanti, e probabilmente divertenti, della giornata. Stesso discorso vale per Trapani-Avellino. Con gli irpini che volano in Sicilia per cercare i tre punti su un campo non certamente facile, dove i padroni di casa non hanno mai perso in stagione.
Il primo posticipo è Vicenza-Salernitana, sfida tra due sconfitte dell’ultimo turno. Entrambe coinvolte nella lotta per non retrocedere, si scontreranno in uno scontro (quasi) diretto, ma che potrebbe non rappresentare l’ultima chiamata per le due squadre.
L’ultima partita a giocarsi sarà Cagliari-Como, vero e proprio testa-coda del campionato. I sardi tra le mura amiche non hanno ancora saputo che sapore hanno la sconfitta ed il pareggio, mentre i comaschi devono ancora dimostrare di meritarsi un posto in cadetteria ed un risultato positivo al Sant’Elia, contro un avversario ferito dal 4-0 del ‘Rigamonti’, potrebbe segnare la svolta per la neopromossa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *