Bologna-Fiorentina 1-1, pagelle viola: Bernardeschi torna al gol in una squadra stanca.

Il cosiddetto “Derby dell’Appennino” termina in parità.

Squadre alla pari che giocano e sbagliano quasi ugualmente. Bologna favorito dall’arbitro che caccia Mati Fernandez in maniera assolutamente parziale.

Fonte: Roberto Vicario
Fonte: Roberto Vicario

Paulo Sousa in tribuna detta le dinamiche a Sanchez. Bernardeschi segna il suo primo gol in Serie A.

Attacco viola sterile e senza idee, a parte Zarate che gioca scampoli interessanti di gara.

PAGELLE FIORENTINA

TATARUSANU 6,5: anche questa partita lo ha visto protagonista in positivo, salva il risultato più di una volta.

RONCAGLIA 5,5: lotta e si batte ma ha dei limiti e si vedono bene

GONZALO RODRIGUEZ 6,5: un pilastro e un difensore molto determinato

ASTORI 6: gioca una discreta gara.

PASQUAL 5,5: uno dei peggiori in assoluto perché non ha la condizione e non ha la giusta concentrazione. In almeno due occasioni clamorose si fa saltare come un birillo e fa correre rischi grandi alla squadra.

BERNARDESCHI 6,5: il suo impegno e il suo sacrificio di giocare sulla fascia sono evidenti quando, in un’azione, si accentra e realizza un gran bel gol.  (dal 44′ s.t. TOMOVIC s.v.)

VECINO 5,5: è fuori condizione ma sembra essere indispensabile perché non gli viene concesso neanche un minuto di riposo e così, rende solo per 60 minuti poi svanisce pericolosamente.

BORJA VALERO 6,5: tanto movimento, tanto sacrificio in più zone del campo. Gioca praticamente due ruoli contemporaneamente.

MATI FERNANDEZ 5,5: è lento, prevedibile anche se nel primo tempo subisce una quantità enorme di falli non puniti da Banti. Ai suoi primi due interventi scorretti, ingenui e consecutivi, viene espulso. Il cacio è come la vita: a volte ingiusto.

TELLO 6,5: si fa vedere spesso per scatto e dribbling. Mette in mezzo una palla interessante che Bernardeschi trasforma in gol. Si spenge più tardi rispetto alla partita col Carpi.  (dal 33′ s.t. ZARATE 6: qualche spunto interessante e anche un paio di tiri in porta senza molta fortuna).

BABACAR 5: gli viene data fiducia dal primo minuto che lui non ripaga assolutamente. Non ha fatto un tiro in porta; la cosa migliore che sa fare è il fallo sul difensore che lo affronta. Corricchia, vivacchia fra centrocampo ed area avversaria come un inutile boa. Tello, sul finire del primo tempo, è costretto a tirare in porta da dentro area a sinistra, perché lui è al centro della trequarti e non in area dove avrebbe dovuto essere. (dal 1′ s.t. KALINIC 5,5: sbaglia, nel recupero, l’unica grande opportunità di attacco che viene concessa alla Fiorentina, in contropiede, e non passa la palla a Tomovic libero, preferendogli Zarate con due uomini addosso. Questo dà l’idea di quale sia la condizione di questo attaccante, al momento, completamente involuto).

Allenatore VICTOR SANCHEZ 6: i calciatori lo ascoltano poco ma nel complesso la sua presenza è stata sufficiente

Arbitro Sig. BANTI 5: decide la partita con un cartellino rosso a Mati Fernandez, esagerato perché ha permesso, per tutto il primo tempo, che questo stesso calciatore subisse quasi 20 falli senza nessun richiamo ufficiale ai centrocampisti del Bologna. Come dodicesimo in campo per i felsinei non ha brillato e si è fatto scoprire…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *