Bologna-Genoa, 2-0: Giaccherini e Floccari firmano i gol, i rossoblu vedono la salvezza

Il Bologna di Roberto Donadoni, nella 35esima giornata di serie A, incontra il Genoa allo stadio “Renato Dall’ara”, aggiudicandosi il match e la salvezza. Dopo la brutta e pesante sconfitta col Napoli, i rossoblu rialzano la testa e ritrovano la vittoria contro il Genoa, grazie alle reti di Giaccherini e Floccari. 

Fonte: BolognaFc.It
Fonte: BolognaFc.It

All’avvio del primo tempo i padroni di casa partono aggressivi, mostrando tutta la voglia di vincere e agguantare i 3 punti utilissimi per la salvezza matematica. Brienza è una furia e all’11’ serve un assist perfetto per Giaccherini che entra in area e supera Lamanna. Durante i primi 45 minuti di gioco il Bologna sembra intenzionato a raddoppiare, il gioco è completamente proiettato in attacco e i rossoblu non sembrano intenzionati ad accontentarsi. Brienza è presente su ogni pallone e Giaccherini si fa sempre trovare pronto, ma i padroni di casa non riescono a finalizzare, chiudendo comunque il primo tempo con una rete di vantaggio e gestendo il match.

Il secondo tempo è altrettanto carico di emozioni, il Bologna spinge sempre in avanti, i centrocampisti favoriscono le accelerazioni dei centravanti, ma l’azione insistita dei padroni di casa non cambia le sorti della partita. Al 64′, però, Floccari raddoppia e permette al Bologna di dormire sonni tranquilli. Il cross parte da Zuniga che allunga per il solito Brienza, il pallone finisce sui piedi di Floccari che però non riesce in un primo momento a liberarsi di Ansaldi. Il difensore, nel tentativo di allontanare la sfera butta la palla sul corpo dello stesso Floccari e il pallone finisce in rete. Il gol taglia le gambe alla formazione ospite che non ha molto tempo per tentare di recuperare e non sembra essere in grado di reagire. Il Grifone ci prova con Suso, ma la conclusione dello spagnolo finisce fuori. La squadra di Donadoni, invece, attacca fino alla fine del match, chiudendo in bellezza la partita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *