Serie A, Bologna-Roma 2-2: le pagelle degli emiliani

Le pagelle del Bologna che strappa un punto alla Roma:

Fonte: BolognaFc.It
Fonte: BolognaFc.It

Mirante 6: l’estremo difensore non corre molti pericoli su azione. Grande parata su Pjanic, si allunga sulla destra e la toglie dall’angolino basso. Incolpevole su i due rigori. Durante il primo tempo rischia di essere espulso colpendo la palla con le mani, fuori area.

Rossettini 6: ha sulla coscienza il secondo rigore giallorosso. Nei primi 45 minuti, ottimi movimenti sia in fase difensiva sia in quella offensiva. Cala vistosamente con il passare del tempo. Match sufficiente.

Gastaldello 6: lotta e combatte ridimensionando Dzeko. Concede veramente poco all’attaccante bosniaco. Mette grinta in qualunque intervento, vero trascinatore della difesa.

Masina 6.5: la sua gara si accede dopo l’1-0 che porta la sua firma. Dopo la rete inizia la sua corsa sulla fascia, mettendo in difficoltà Maicon. Nel secondo tempo, in difesa, blocca Florenzi in due occasioni.

Maietta 6: il difensore centrale si fa rispettare e riesce ad argine l’offensiva della Roma. Concede poco facendosi trovare sempre attento e in posizione. Nella ripresa si accascia al suolo e viene sostituito sotto indicazione dei medici. Fino ad allora, partita solida per lui. ( dal 78’ Mancosu: Sv.)

Diawara 6: prova a mettere ordine su un campo devastato dalla pioggia. Molti tocchi importanti che mettono in risalto le sue doti tecniche. Importante anche in fase di ripiego con interventi che spezzano spesso il gioco.

Donsah 5.5: il centrocampista, in un campo zuppissimo, non riesce ad imporsi. Scompare fin da subito dalla manovra rossoblu. Giusta la sostituzione. ( dal 70’ Taider: Sv. ).

Brighi 5: non si vede per tutti i 90 minuti. Si perde nel diluvio di Bologna. Non riesce a trovare il ritmo partita, rimanendo sempre in disparte.

Destro 7: arriva la Roma e si rivede il “vecchio” Destro. La punta da tutto se stesso correndo per 90 minuti senza sosta. In attacco mette in difficoltà la difesa giallorossa che lo soffre particolarmente. Dopo la rete del pareggio su rigore, sfoga tutta la sua frustrazione sotto la curva di casa.

Giaccherini 6.5: la sua velocità e la sua imprevedibilità sono una spina nel fianco per i terzini giallorossi. Imprendibile anche su un campo zuppo. Viene atterrato malamente da Torosidis e regala un rigore importantissimo alla sua squadra.

Mounier 5.5: la sua classe e la sua velocità si scontrano con l’eccessiva acqua in campo. Corre su tutta a fascia tentando qualche incursione. Poco servito dai compagni, scompare nella ripresa. ( dal 75’ Rizzo: )

Donadoni 6: l’allenatore conquista un altro punto importante restando ancora imbattuto sulla panchina rossoblu. 3 vittorie che danno coraggio e voglia di rivincita. La formazione emiliana gioca a viso aperto con un pressing che ha dato poco respiro ai giocatori della capitale. Pareggio giusto e classifica che si muove.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *