Serie B, Spezia-Cagliari 0-3: Melchiorri stende i liguri

Al via la gara, delle 12.30, della tredicesima giornata di Serie B. Lo Spezia, padrone di casa, scende in campo schierando un offensivo 4-3-3: in porta Chichizola. Difesa con Martic, Valentini, Postigo e Migliore. Linea mediana composta da Brezovec, Juande e Canadjija. In attacco il tridente Situm, Calaiò e Catellani. All. Bjelica. Risponde la capolista Cagliari con un 4-3-1-2: tra i pali Storari. Difesa con Pisacane, Salamon, Ceppitelli e Capuano. Centrocampo composto da Tello, Fossati e Dessena. Trequartista Joao Pedro e tandem d’attacco con Melchiorri e Giannetti. All. Rastelli. Arbitra Pasqua.

Fonte: Cagliaricalcio.com
Fonte: Cagliaricalcio.com

Il via è targato subito rossoblu: pochi minuti e Melchiorri scalda i guanti di Chichizola che non si fa sorprendere e neutralizza la conclusione dell’attaccante sardo. La gara non decolla anche se rimane saldamente nelle mani degli ospiti, più pericolosi dei liguri.

La risposta degli uomini di Bjelica giunge al quarto d’ora: nel miglior momento del Cagliari, occasionissima per Calaiò che, in area, calcia a botta sicura superando Storari. Salomon, con un miracolo, respinge il pallone sulla linea negando la gioia del goal all’attaccante ex Napoli e Siena. Un minuto dopo rovesciata di Catellani bloccata senza problemi da Storari.

La gara è molto nervosa, tante le interruzioni dell’arbitro Pasqua che con difficoltà riesce a placare gli animi. L’incontro trova la sua svolta al 35′ con il vantaggio degli ospiti: Melchiorri gonfia la rete con una straordinaria conclusione di sinistro che sfrutta un’incertezza di Postigo sorprendendo Chichizola. 5 minuti dopo Bjelica viene espulso dal dittore di gara. L’allentore ligure esagerando con le proteste viene allontanato dal terreno di gioco. Pasqua aveva già rifilato un cartellino rosso al tecnico durante la sfida contro l’Avellino. Al duplice fischio 1-0 per il Cagliari in un incontro dove domina il nervosismo.

Le squadre tornano in campo senza apportare modifiche alla formazione. 5 minuti della ripresa e i rossoblu raddoppiano: è ancora Melchiorri il marcatore. L’attaccante colpisce di testa dando vita ad un pallonetto che beffa Chichizola sul secondo palo. L’assist, da calcio d’angolo, è di Fossati. Rastelli può essere soddisfatto dei suoi giocatori.

Il Cagliari approffitta del doppio vantaggio giocando sul velluto. Lo Spezia tende ad allungarsi lasciando spazi agli avversari. Al 70′ si rivedono in avanti i bianconeri che impegnano Storari con una bella conclusione di Situm da fuori area. L’estremo difensore, ex Juventus, concede solo l’angolo. Il match cala di ritmo e le occasioni spariscono pian piano. A 5 minuti dalla fine viene espulso Calaiò. La punta, già ammonito nel primo tempo, raccimola il secondo giallo e lascia i compagni in dieci. Pasqua concede 4 minuti di recupero.

Proprio al 93′ gli ospiti calano il tris: cross di Melchiorri e deviazione sfortunata di Valentini che deposita la palla nella sua porta. Il triplice fischio pone fine ad una gara strameritata dal Cagliari che torna a casa con  3 punti importanti che lasciano invariata la classifica e rendono più saldo il primo posto.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *