Cappa, addio alla Roma dopo mesi deludenti, ora per lui il Sassuolo

Riccardo Cappa saluta la Roma e firma con il Sassuolo.
Trasferimento a titolo definitivo per il polivalente attaccante classe 1999, che va così a diventare una pedina di livello per l’attacco della Primavera di Felice Tufano.
In un roster già di grande valore che può contare su elementi come Kolaj, Raspadori, Aurelio, Rizzi e Palma si andrà ad aggiungere anche questo ragazzo in cerca di rilancio.

Mancino in grado di giocare in tutte le posizioni dell’attacco, Cappa aveva avuto un percorso molto positivo nei due anni in cui aveva avuto modo di militare negli Allievi Under 17, finendo anche per decidere da sottoetà la finale di Chianciano Terme contro l’Empoli del 2015.
Pochi mesi dopo di nuovo in campo nella stessa categoria, con 20 gol nella regular season e le premesse di potersi affacciare benissimo alla stagione successiva nella massima categoria giovanile italiana.
Poi, però, in Primavera non è mai arrivato il momento della svolta: poco spazio l’anno scorso e tutto sommato non troppi minuti nemmeno nell’avvio di 17-18, che avrebbe dovuto essere l’annata ad hoc per mettersi in mostra.
Nonostante le ultime due gare da titolare consecutive, fatto mai accaduto nel corso della sua carriera in Primavera, le strade del ragazzo e della Roma si sono divise.
Peccato, perchè in estate aveva fatto molto bene nel ritiro pre-campionato con Di Francesco, ponendo le basi per essere uno dei possibili punti di forza della Primavera di De Rossi

Cappa, pontino di nascita, saluta la sua regione e la Roma, per provare a spiccare il volo a 400 km dalla Capitale. Per lui saranno mesi fondamentali per mettersi in mostra e sperare in una chance tra i professionisti nella prossima stagione.