Eredivisie: l’Ajax non si ferma. Feyenoord a valanga. Pari Psv

Si conclude la nona giornata di Eredivisie.

Fonte immagine: F.Eveleens da Wikipedia
Fonte immagine: F.Eveleens da Wikipedia

L’Ajax continua a volare, uscendo vincente per 2-0 dal campo dell’Heracles. La sorpresa del campionato non è riuscita la rallentare lo strapotere del club della capitale. Agli ospiti è sufficiente la prima mezz’ora di gioco per chiudere i conti. Al 15′ El-Ghazi apre le marcature regalando l’1-0. Il colpo manda in confusione gli avversari che vengono travolti dalla furia degli uomini di De Boer. Al 22′ Gudelj sigla il raddoppio finendo sul taccuino dei marcatori. Nella ripresa accade ben poco. L’Ajax fa economia di energie in vista della gara di Europa League e gestisce il pallone correndo pochissimi rischi. L’Heracles tenta invano di riaprire una partita messa ormai in cassaforte. 2-0 al triplice fischio e 3 punti che tengono in testa i “lancieri”.

Non molla la presa il Feyenoord che rifila una goleada all’Heerenveen: 5-2, in trasferta, per il club di Rotterdam che condivide la prima posizione con l’Ajax. Gli ospiti dominano tutto il primo tempo calando il pokerissimo proprio nei primi 45 minuti. Dopo appena 7 minuti, un fantastico Gustafsson, regala un assist perfetto a Kuyt che non può far altro che segnare. L’ex Liverpool coronerà la sua prestazione con altre 2 reti chiudendo al duplice fischio con una tripletta. In rete anche Kramer e Gustafsson che oltre la rete, regalerà altri 2 assist vincenti. Al ritorno in campo delle squadre, i padroni di casa provano una reazione per l’orgoglio. All’ora di gioco Veerman accorcia le distanze rendendo il passivo meno pesante. Lo stesso attaccante tornerà a segno all’80’. Triplice fischio e 3 punti che valgono il primato.

Inciampa nuovamente il Psv, distratto dalla gara di Champions League. Solo 1-1 con il modesto Excelsior. I campioni d’Olanda restano bloccati per tutto il primo tempo non trovando continuità nel gioco. Ottima la difesa avversaria che ha concesso veramente poco agli attaccanti biancorossi. Nella ripresa la musica non cambia, nonostante il vantaggio immediato targato Propper. Forti dell’1-0 gli uomini di Cocu abbassano i ritmi e concedono qualche ripartenza di troppo agli avversari. Excelsior ne approfitta agguantando il pari proprio nel primo minuto di recupero grazie ad una rete di Hasselbaink. 1-1 e un punto giusto per quello che si è visto sul terreno di gioco. La formazione di Eindhoven vede crescere la distanza dalla prima posizione.

Le altre gare di Eredivisie: Zwolle-Vitesse 1-5 (7′ Baker (V) 15′ Lam (Z), 21′ su rig. Solanke (V), 44′ Qazaishvili (V), 52′ su rig. Olijnyk (V), 78′ Rashica (V)), Den Hagg-Graafschap 1-1 (41′ Havenaar (D), 45′ aut. Zuiverloon (G)), Twente-Nec 1-0 (68′ Bijen), Utrecht-Roda 1-1 (11′ Haller (U), 36′ Juric (R)), Cambuur-Az 1-1 (36′ Janseen (A), 72′ Ogbeche (C)), Groningen-Willem 2-1 (24′ Mahi (G), 85′ aut. Reijnen (W), 86′ Hoesen (G)).

Classifica Eredivisie: Ajax 22, Feyenoord 22, Psv 18, Heracles 18, Vitesse 17, Zwolle 17, Nec 13, Roda 13, Groningen 13, Az 12, Utrecht 10, Excelsior 9, Twente 9, Den Haag 7, Heerenveen 7, Willem 6, Cambuur 5, Graafschap 2.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *