Premier League, 33° turno: Mou stende Conte, Tottenham a -4, ok il Liverpool

Nel tanto atteso big-match della 33^ giornata di Premier League il Manchester United ha battuto per 2-0 la capolista Chelsea, riaprendo di fatto i giochi per la vittoria finale, con il Tottenham (sontuoso ieri nel 4-0 casalingo col Bournemouth) ora a soli quattro punti dai cugini londinesi.

Marcus Rashford (fonte: Ardfern, wikimedia.org)

La vendetta dell’ex José Mourinho (sconfitto e deriso 4-0 nel match di andata, oltre che nei quarti di FA Cup) inizia già dalle mosse tattiche con cui il manager portoghese imbriglia i Blues: Ibrahimovic resta a riposo in panchina, davanti il baby Marcus Rashford e Lingard mettono in difficoltà la retroguardia londinese con la loro vivacità, mentre in mezzo al campo si gioca quasi sempre uomo contro uomo, con i vari Hazard, Pedro e Diego Costa seguiti come ombre dai difensori in maglia rossa. Dall’altra parte Antonio Conte deve rinunciare a Courtois tra i pali (sostituito da Begovic) e nel riscaldamente perde anche Marcos Alonso (con l’inserimento di Zouma in difesa e lo spostamento di Azpilicueta sulla fascia). I Red Devils partono forte e sbloccano già al 7° con Rashford che sul filo del fuorigioco scatta sul perfetto passaggio in verticale di Ander Herrera, brucia un distratto David Luiz e beffa Begovic con un perfetto diagonale. L’azione, però, andava fermata per un evidente fallo di mano dello spagnolo in fase di recupero palla. Il primo tempo fila via con i Blues spesso in difficoltà contro la velocità di uno scatenato Rashford, ma soprattutto senza sussulti offensivi da parte di Hazard e soci. La ripresa vede il Manchester United chiudere di fatto la sfida al minuto 49 con un tiro di Herrera deviato da Zouma e con gli uomini di Mourinho che sfiorano più volte il tris con i soliti Lingard e Rashford, vero e proprio man of the match. Per Conte e i suoi una Pasqua da dimenticare, con la Premier League di fatto riaperta e la sfida ormai totale contro il Tottenham, avversario del Chelsea anche nella semifinale di FA Cup della settimana prossima.

Nell’altra sfida di Premier League di questa domenica di Pasqua importante successo esterno per 1-0 del Liverpool sul campo del WBA in chiave qualificazione alla Champions League. Sfida combattuta ed equilibrata quella fra i ragazzi di Tony Pulis e quelli di Jurgen Klopp decisa in favore dei Reds da una rete (l’undicesima stagionale in Premier League) di Roberto Firmino in chiusura di primo tempo. Un goal fondamentale per il Liverpool, ora di nuovo terzo con due punti di vantaggio (66 a 64 e una gara in più) rispetto al Manchester City.

Francesco Tusi

Francesco Tusi

Amante del calcio, metafora più vera della vita in tutte le sue innumerevoli sfaccettature. Amante del mare, della sua vastità e della sua sconfinata bellezza.