Premier League, Burnley – Arsenal 0-1: Ramsey ammutolisce il Turf Moor

Al Turf Moor va in scena Burnley – Arsenal, sfida valevole per la trentaduesima giornata di Premier League.

Aaron Ramsey (fonte Ronnie Macdonald, Dudek1337,  Flickr.com, wikipedia.org)
Aaron Ramsey (fonte Ronnie Macdonald, Dudek1337, Flickr.com, wikipedia.org)

I padroni di casa, in piena zona retrocessione, devono cercare assolutamente di fare risultato ma la sfida non è delle più semplici, i gunners stanno vivendo un momento di forma magico condito da sette vittorie in altrettante partite ed hanno scavalcato il Manchester City in classifica, raggiungendo il secondo posto.

Alle 18,30 l’arbitro porta il fischietto alla bocca, si inizia. La sfida comincia subito in maniera scoppiettante con azioni da una parte e dall’altra, ci provano prima gli ospiti con Sanchez che calcia male una buona punizione e poi i padroni di casa con Vokes che viene ipnotizzato dall’uscita di Ospina. Il match è molto veloce e bello da vedere, dopo 12 minuti cambia già il risultato: Ozil calcia in area ma trova la respinta del portiere, si fionda sul pallone Sanchez che centra in pieno un difensore e successivamente Ramsey, in mischia, batte Heaton per il gol dell’1-0.

La risposta degli ospiti arriva dieci minuti più tardi su calcio piazzato: ci prova Tripper che calcia molto bene a giro, ottimo riflesso di Ospina. Si gioca a calci piazzati: Santi Cazorla su punizione sfiora il palo di pochissimo facendo rabbrividire i supporters dei claret. Dopo un avvio particolarmente vivace entrambe le squadre rallentano notevolmente di ritmo, i Gunners sembrano non premere più di tanto sull’acceleratore mentre i padroni di casa non riescono ad incidere in particolar modo sul match.Il primo tempo si conclude sul punteggio di 1-0 per l’Arsenal.

In avvio di ripresa il Burnley si fa subito vedere in avanti con Barnes che, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, trova una torsione complicata sulla quale riesce ad avventarsi Ospina. La risposta dei gunners arriva con il solito Alexis Sanchez che cerca il gol dai 20 metri, il suo tiro finisce tra le braccia di Eaton. L’Arsenal prova ad addormentare la partita con un ottimo possesso a metà campo e quando possibile riparte in contropiede cercando di colpire la difesa del Burnley scoperta, proprio da una ripartenza, al 65′, arriva un buon pallone a Bellerin che la gioca al centro per Sanchez, il cileno viene anticipato da Tripper che rischia però l’autorete, palla fuori di poco ma Heaton era ormai battuto. Il Burnley ci riprova, Boyd ben posizionato in area impatta malissimo il pallone, torna a cantare il Turf Moor, crescono d’intensità i padroni di casa, al 72′ Ings tenta la sforbiciata in area, il numero 13 dei gunners è attento e fa sua la sfera. Ramsey prova a spegnere l’entusiasmo dei claret ma il suo tiro è deviato in calcio d’angolo. Minuto 85, Welbeck, appena entrato, sfiora il goal, il suo destro finisce a lato. E’ l’ ultima occasione. La partita si conclude 1-0 per i gunners.

Successo importantissimo dell’Arsenal che continua la sua personale rincorsa contro il Chelsea che se la dovrà vedere contro il QPR. Sconfitta che inguaia il Burnley, penultimo a meno due dall’Hull City.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy