Premier League – Il punto sulla 36^ giornata

Si infiamma la corsa Champions nel trentaseisimo turno di Premier League con City, Chelsea, Arsenal e Tottenham racchiuse in soli sette punti.

Juan Mata (Fonte immagine: Ben Sutherland Wikipedia)
Juan Mata (Fonte immagine: Ben Sutherland Wikipedia)

Il Chelsea, infatti, sbanca l’Old Trafford di Manchester grazie ad un goal arrivato a tre minuti dalla fine di Juan Mata e si riporta al terzo posto (scavalcando l’Arsenal) a soli quattro punti dal City di Mancini secondo, bloccato sullo 0-0 (gravi gli errori sotto porta di Dzeko e Silva) dallo Swansea nel match di sabato. I blues di Benitez hanno trovato vita molto facile contro la squadra di Ferguson, anche per l’enorme turnover operato dal tecnico scozzese nella formazione titolare (Lindegaard, Evans, Anderson, Giggs, Nani e Cleverley), meritando sostanzialmente il successo per il maggior numero di occasioni create. Un Chelsea che dunque ha risposto alle vittorie dell’Arsenal (1-0 nel derby contro il già retrocesso QPR grazie ad una rete lampo di Theo Walcott), ma soprattutto del Tottenham (prossimo avversario nel recupero di mercoledì) vincente a White Hart Lane contro un coriaceo e sfortunato Southampton solo grazie ad una fantastica perla pescata dal cilindro dall’immenso Gareth Bale (ventunesimo goal in stagione) nei minuti conclusivi della gara.
Pareggio a reti bianche, invece, nel sentito derby di Liverpool dove i reds e l’Everton fanno solo 0-0, dicendo completamente addio alle loro residue speranze europee. Punto che va bene comunque ai toffees che mantengono cinque punti di vantaggio sui cugini e che per il secondo anno consecutivo potrebbero chiudere davanti in classifica agli odiati rivali cittadini.
Resta più che mai aperta la lotta per l’ultimo posto salvezza con il Wigan di Roberto Martinez che grazie alla vittoria in trasferta per 3-2 (Konè, McArthur e McManaman per i latics, Long e McAuley per i padroni di casa) sul campo del West Bromwich Albion si riporta a tre punti dal Newcastle quart’ultimo e bloccato sullo 0-0 dal West Ham. Vittoria esterna anche per l’Aston Villa (doppietta di Agbonlahor, con la seconda rete segnata ad un minuto dalla fine) che si impone 2-1 sul Norwich, salendo così a quota 40 punti e ipotecando la salvezza. Canaries che invece restano a 38 in piena lotta per non retrocedere, come il Sunderland di Paolo Di Canio bloccato dallo Stoke per 1-1 nel monday-night. I black cats nonostante l’inferiorità numerica (espulso Gardner) e lo svantaggio arrivato per la rete di Walters sono riusciti ad pervenire al pareggio grazie ad una rete segnata nella ripresa dall’ex United John O’Shea, mantenendo vive le speranze di salvezza. Chiudiamo, infine, con la vittoria a sorpresa del già retrocesso Reading che con un enorme moto d’orgoglio trionfa per 4-2 sul campo del Fulham, grazie alla doppietta di Robson Kanu e alle singole di Le Fondre e Karacan. Per la squadra di Jol le reti sono state invece messe a segno da Bryan Ruiz.

I tabellini
Fulham-Reading 2-4 [12′ rig. e 62′ R.Kanu, 70′ Ruiz (F), 75′ Le Fondre, 77′ Ruiz (F), 83′ Karacan]
Norwich City-Aston Villa 1-2 [55′ Agbonlahor, 74′ Holt rig. (N), 89′ Agbonlahor]
Swansea-Manchester City 0-0
WBA-Wigan 2-3 [29′ Long (Wb), 39′ A.Konè, 50′ Mc Auley (Wb), 58′ Mc Arthur, 80′ Mc Manaman]
West Ham-Newcastle 0-0
QPR-Arsenal 0-1 [1′ Walcott]
Liverpool-Everton 0-0
Tottenham-Southampton 1-0 [86′ Bale]
Manchester United-Chelsea 0-1 [87′ Mata]
Sunderland-Stoke City 1-1 [9′ Walters (St), 63′ O’Shea]

Classifica
Manchester United 85, Manchester City 72*, Chelsea 68*, Arsenal 67, Tottenham 65*, Everton 60, Liverpool 55, Wba 48*, Swansea 43*, West Ham 43,  Stoke City 41, Fulham 40, Aston Villa 40, Southampton 39, Norwich City 38, Newcastle 38, Sunderland 38, Wigan 35*, Reading 28. Qpr 25.
* una partita in meno.

Francesco Tusi

Francesco Tusi

Amante del calcio, metafora più vera della vita in tutte le sue innumerevoli sfaccettature. Amante del mare, della sua vastità e della sua sconfinata bellezza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *