C. League, il resoconto: Liverpool forza 7, Ronaldo da record

Si è conclusa la fase a gironi della Champions League 2017/2018. 

cristiano ronaldo
Cristiano Ronaldo. Fonte: Jan SOLO (flickr.com)

Dopo la serata di ieri, le ultime 8 partite hanno definito il quadro delle 16 squadre qualificate agli ottavi di finale e le 8  che continueranno la loro avventura in Europa League. Il Napoli è uscito sconfitto dalla trasferta di Feyenoord per 2-1. Gli uomini di Sarri sono passati subito in vantaggio dopo 90 secondi grazie alla rete di Zielinski. Dall’Ucraina (Shakhtar-City) non sono arrivate notizie confortanti e i partenopei si sono bloccati nonostante due occasioni per raddoppiare capitate sui piedi di Mertens e Hamsik. I padroni di casa ci hanno creduto e hanno prima pareggiato al 33′ con Jorgensen e sono passati in vantaggio al 91′ con St Juste, dopo l’espulsione rimediata da Vilhena al 32′ per doppia ammonizione. Nel Gruppo F è caduto il Manchester City che con una formazione rimaneggiata ha perso contro un buon Shakhtar. Ucraini in vantaggio al 26′ con Bernard, il raddoppio è arrivato al 32′ con Ismaily. Aguero ha accorciato le distanze su rigore al 92′.

Nel gruppo E il Liverpool ha vinto a valanga contro lo Sp. Mosca. 7 gol con la seconda tripletta in carriera di Coutinho che ha aperto le danze al 4′ su rigore, ha proseguito al 15′ e ha concluso la sua personale opera al 50′. In gol anche il solito Firmino al 19′, doppietta di Mane tra il 47′ e il 76′ prima della rete di Salah che ha chiuso le pratiche all’86’. Nell’altra sfida il Siviglia ha pareggiato in casa del Maribor per 1-1, ma ha strappato il pass per gli ottavi di finale. In vantaggio gli sloveni al 10’con Tavares. Ci ha pensato poi Ganso ha pareggiare i conti al 75′.

Nel gruppo G il Besiktas ha lanciato un ulteriore segnale vincendo in casa del Lipsia. Negredo ha segnato su rigore al 10′, il pareggio è arrivato all’87’ con Keita dopo che i tedeschi sono rimasti in 10 per il doppio giallo rimediato da Ilsanker. Talisca al 90′ ha riportato in vantaggio i turchi che hanno consolidato il loro primato. Nello stesso girone il Porto ne ha segnati 5 al Monaco raggiungendo il secondo posto in classifica. Adoubakar ha aperto le danze con una doppietta tra il 9′ e il 33′ prima dello scontro tra Felipe e Ghezzal che è costato il rosso diretto ad entrambi i giocatori. Brahimi ha siglato il 3-0 sullo scadere del primo tempo. Nella ripresa, Glik ha accorciato le distanze su rigore al 61′ un attimo prima del 4-1 firmato da Telles. Il secondo gol del Monaco lo ha segnato l’ex Falcao che si è messo a piangere chiedendo scusa, prima del definitivo 5-2 di Soares all’88’.

Chiude il gruppo H con le vittorie del Tottenham e del Real Madrid. Gli Spurs hanno vinto 3-0 contro l’Apoel con le reti di Llorente al 20′, Son al 37′ e N’Koudou all’80’. Bellissima sfida tra il Real Madrid e il Borussia Dortumund risolta all’81’ con la rete di Lucas Vazquez. I Blancos hanno raggiunto il momentaneo doppio vantaggio con le reti di Mayoral e Cristiano Ronaldo. Il campione portoghese ha raggiunto un altro record: è l’unico giocatore della storia della Champions ad aver segnato in tutte le sfide della fase a girone. 9 gol in 6 match per lui. I tedeschi hanno poi pareggiato i conti con la doppietta di Aubameyang tra il 43′ e il 46′ prima della definitiva firma di Lucas, anche un po’ fortunosa.

Di seguito il riepilogo delle classifiche dei gironi. In neretto le squadre qualificate agli ottavi di Champions League.

GIRONE E:

Liverpool 12

Siviglia 9

Sp. Mosca 6

Maribor 3

GIRONE F:

Manchester City 12

Shakhtar 9

Napoli 6

Feyenoord 3

GIRONE G:

Besiktas 14

Porto 10

Lipsia 7

Monaco 2

GIRONE H:

Tottenham 16

Real Madrid 13

Borussia Dortmund 2

APOEL 2