Champions League, il resoconto dei gironi: goleade Shakhtar e Sporting, pari Chelsea

La Roma perde ma resta seconda nel suo girone in virtù della clamorosa sconfitta del City in casa con il Cska, bene Psg e Barça con Messi superstar e larghe vittorie per Shakhtar e Sporting: è successo un po’ di tutto in questo mercoledì di Champions, andiamo a vedere i risultati girone per girone.

Fonte immagine: Kieran Lynam dal Dublin, Ireland
Fonte immagine: Kieran Lynam dal Dublin, Ireland

Gruppo E – la sorpresa di giornata capita nel gruppo della Roma (sconfitta per 2-0 dal Bayern Monaco): Il Manchester City di Pellegrini, infatti, perde in casa contro i russi del Cska. Vantaggio per gli ospiti con Doumbia al 2’ di gioco e pari di Yaya Toure su punizione. L’ivoriano del City verrà poi espulso mentre sempre l’attaccante dei russi porterà in vantaggio la sua squadra al 34’. Ultimo posto nel girone per il City e Cska che rientra clamorosamente in corsa qualificazione.

Gruppo F – già deciso il girone con Barcellona e Psg che fanno il proprio dovere e vincono rispettivamente contro Apoel Nicosia e Ajax. I blaugrana si disfano senza difficoltà dei lancieri grazie alla doppietta di Messi, che entra ufficialmente nella storia raggiungendo Raul a quota 71 reti. Momento difficile che sembra alla fine per i baschi, così come per i parigini che in casa battono, con un po’ di fatica, l’Apoel Nicosia con il minimo scarto: il gol decisivo è firmato da Cavani dopo appena 55 secondi.

Gruppo G – pareggio a sorpresa per il Chelsea di Mourinho a Maribor, che tra l’altro va sotto dopo 50 minuti a causa di un gol spettacolare di Ibraimi. Dura 23 minuti, però, il vantaggio per i padroni di casa quando Matic mette dentro e riporta il risultato in parità. Hazard, a pochi minuti dalla fine, fallisce l’occasionissima dal dischetto, mantenendo la partita sull’1-1. Qualificazione rimandata per Mourinho e rientra in corsa lo Sporting Lisbona, vittorioso per 4-2 contro lo Schalke di Di Matteo: reti di Choupo-Moting, Sarr, Jefferson, Nani, Aogo, Slimani.

Gruppo H – Porto qualificato grazie al 2-0 sull’Athletic Bilbao, estromesso dalla Champions a causa di questo risultato. Al San Mames, dove il Napoli aveva dovuto dire addio alla “coppa dalle grandi orecchie”, i lusitani vincono con Martinez e Brahimi. Nell’altra gara pokerissimo dello Shakhtar sul malcapitato Bate Borisov: Luiz Adriano è assoluto mattatore della gara grazie ad una straordinaria tripletta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy