I Top 11 degli Ottavi di Champions League: Mbappé che sorpresa, Ramos incorna il Napoli

Sergio Ramos. Fonte: Ver Vivo en directo (Flickr.com)

Nuovo appuntamento con ‘I Top 11 di Soccer Magazine’, stavolta riferiti agli ottavi di finale della UEFA Champions League appena conclusi. Ecco quali sono stati quei giocatori che tra andata e ritorno si sono messi particolarmente in luce in questo turno di coppa internazionale.

Tra i pali si sistema Kasper Schmeichel del Leicester, assoluto protagonista nel passaggio ai quarti delle Foxes grazie ai suoi due rigori parati a Correa e Nzonzi. Difesa a 4 in cui sulle fasce troviamo Philipp Lahm e Dani Alves. Il capitano del Bayern ha mostrato una volta di più il giocatore fantastico che è nel doppio confronto con l’Arsenal. Il terzino brasiliano della Juve ha messo una seria ipoteca al passaggio del turno dei bianconeri con il gol del 2-0 nel match di andata contro il Porto. Coppia di centrali costituita da Pascal Kimpembe del Psg e Sergio Ramos del Real Madrid. Il primo, all’esordio in Champions League, ha sfoderato una prestazione super contro l’attacco del Barca nell’unico match in cui è stato schierato, ossia quello di andata. Il secondo è stato ancora una volta decisivo affossando le speranze di rimonta del Napoli con due incornate al ritorno.

Davanti alla difesa i due giocatori scelti sono Casemiro e Thiago Alcantara. Il mediano del Real accusato di essere quello coi piedi meno raffinati nel centrocampo dei Blancos ha invece messo a segno un goal spettacolare con un gran tiro al volo nel match di andata. Il centrocampista spagnolo del Bayern ha siglato due gol nel primo incontro con i Gunners ed è risultato tra i migliori nel doppio confronto. Le ali super offensive saranno Arjen Robben e Neymar. L’olandese volante del Bayern è andato a segno in entrambe le gare e ha fatto impazzire il rispettivo avversario di turno. L’asso brasiliano del Barca ha vissuto una serata difficile all’andata, ma al ritorno è stato il trascinatore dei blaugrana con due goal, un assist e un rigore procurato per la clamorosa rimonta sul Psg.

Il tandem d’attacco vede invece una conferma e una piacevole sorpresa: Robert Lewandowski e Kylian Mbappé. Sul cannoniere polacco non c’è nulla di nuovo da aggiungere: un goal all’andata, uno al ritorno e ciao ciao Arsenal. Il talentino del Monaco invece si è fatto conoscere a tutti con le sue due reti, una per partita, rifilate al City che hanno permesso ai monegaschi di mettere a segno il colpaccio e qualificarsi ai quarti.

L’allenatore scelto per questa top 11 si tratta di Carlo Ancelotti. Il suo Bayern ha schiantato l’Arsenal senza se e senza ma, mettendo in mostra un calcio divertente ed efficace e candidandosi fortemente per la vittoria finale.