Coppa Italia: miracolo anche del Carpi, Fiorentina eliminata

Il turno di Coppa Italia continua a riservare clamorose sorprese: dopo le eliminazioni di Genoa e Roma in favore di Alessandria e Spezia anche al Carpi riesce il miracolo.

Fonte: Federico Berni
Fonte: Federico Berni

Al Franchi la squadra di Castori vince per 1-0 una partita difficile e confusionaria in cui gli uomini di Paulo Sousa sono apparsi troppo superficiali e arrendevoli.

La gara comincia secondo le aspettative con un gioco in ampiezza da parte dei viola, oggi in inconsueto completo blu notte, che sfruttano la corsia mancina di Pasqual per innescare la coppia gol Kalinic-Babacar. L’occasione più grande arriva proprio su questa trama con il cross dell’ex capitano viola per il centravanti croato che in estirada cicca il pallone e non riesce a superare Brkic sciupando una grossa opportunità.

Il Carpi alla lunga prende le misure e sfiora il clamoroso vantaggio con una conclusione violenta di Gagliolo che si schianta sul palo e diventa buona sulla respinta per Zaccardo che però si imbatte nei guantoni di Sepe.

Il gioco continua a ritmi alternati e a dominare la scena è Milan Badelj che in più occasioni offre chance invitanti a Kalinic e in un secondo momento trova anche una traversa clamorosa con un colpo dalla distanza.

Nella ripresa il Carpi sembra accusare il forcing viola complice anche l’ingresso di Ilicic. Lo sloveno aumenta le qualità offensive della Fiorentina che però trova un paio di ottime chance senza riuscire a finalizzare. Bernardeschi crea di continuo superiorità numerica mandando in difficoltà Gabriel Silva che soffre l’uno contro uno e per sua fortuna le iniziative del talento di Carrara portano pochi spauracchi a Brkic.

Quando il Carpi sembra voler temporeggiare per portare la gara ai supplementari ecco l’improvvisa doccia fredda: Di Gaudio parte in contropiede e spalanca il suo destro a giro che si insacca alle spalle di Sepe.

La Fiorentina viene totalmente frastornata dal gol dello 0-1 e per un quarto d’ora abbondante è in bambola e non riesce a trovare una reazione. Il tentativo della disperazione arriva solo in pieno recupero ma la palla del pareggio capita sul mancino di Astori che però non ha il sangue freddo del bomber e conclude male.

Nell’ultimo minuto di recupero il già ammonito Mbakogu allontana volontariamente il pallone a gioco fermo suscitando l’ira di Gonzalo Ridriguez: Gervasoni espelle entrambi.

Finisce dunque con un clamoroso successo del Carpi la partita del Franchi: in Coppa Italia la squadra di Castori aspetta la vincente di Sampdoria-Milan con la speranza di far continuare una incredibile impresa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *