Juventus-Torino 4-0, le pagelle dei bianconeri: Zaza show e la Juve va ai quarti

La Juventus era impegnata negli ottavi di finale di Coppa Italia nel derby contro il Torino di Ventura, gli uomini di Massimiliano Allegri si sono imposti con un sonoro 4-0.

juventus
Fonte immagine: Giuseppe Barbella

Ecco le pagelle dei bianconeri:

Neto s.v.: il portiere brasiliano non è mai stato chiamato in causa, cosa che non gli sarà dispiaciuta.

Chiellini 6: questa sera deve fare poco ma si fa comunque sempre trovare pronto.

Bonucci 6: come il suo compagno di reparto viene chiamato poco in causa, in fase di impostazione sbaglia pochissimo.

Rugani 6,5: era all’esordio assoluto dal primo minuto con la maglia della Juventus e non delude, sicuro come un veterano e non sbaglia un passaggio.

Alex Sandro 6,5: spettacolare il duello con Bruno Peres, il brasiliano bianconero è una vera forza della natura ed anche stasera lo ha dimostrato.

Pogba 7: finalmente una prestazione di livello da parte del numero 10 della Juventus, il goal su punizione è la ciliegina sulla sua prestazione.

Marchisio 6,5: questa sera gioca molto bene e detta ottimamente i tempi alla squadra, esce nel finale per dare spazio ad Hernanes. (Hernanes s.v.)

Khedira 6,5: è lui il vero collante tra centrocampo ed attacco, anche stasera ha dimostrato qual è la sua importanza nello scacchiere di Allegri. (Padoin s.v.)

Lichtsteiner 6: gioca bene ma le azioni della Vecchia Signora si concentrano quasi tutte sulla fascia opposta, comunque buona prestazione la sua.

Morata 7: in questo periodo è sfortunato quando cerca il goal ma questa sera ha giocato veramente bene ed ha regalato due assist ai propri compagni. Buone notizie per la Juventus.

Zaza 7,5: l’alter ego ideale di Mandzukic a livello caratteriale e, a quanto pare, anche a livello realizzativo. Si sbatte tantissimo per la squadra e trova due goal importantissimi. (Dybala 7)

Alessandro Davani

Alessandro Davani

Giovane giornalista alle prime armi. Amo cucinare, ascoltare musica ed il calcio. Seguo anche il Motomondiale, la F1, i Lakers (e l'NBA in generale) ed il rugby.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *