Milan-Crotone 3-1, le pagelle dei siciliani: Budimir cecchino

Le pagelle del Crotone di Ivan Juric che esce a testa alta dalla Coppa Italia e da San Siro nonostante la sconfitta per 3-1 contro il Milan dopo i tempi supplementari.

Autore: Crotoniate Fonte: Wikipedia.org
Autore: Crotoniate
Fonte: Wikipedia.org

Cordaz 6,5: Nulla puo sui gol del Milan, in una serata per il resto poco impegnativa dove riesce comunque a mettersi in mostra anche con un paio di belle parate.
Yao 6: Partita sufficiente e convincente per il giovane difensore di scuola Inter, che nel primo tempo controlla molto bene Honda.
Cremonesi 6,5: Forse piccola macchia della sua gara il fallo che provoca poi la punizione del 2-1 di Bonaventura. Partita comunque stupenda per il centrale crotonese nella Scala del calcio.
Ferrari 6,5: Nel primo tempo soffre un po la tecnica e la velocità di Suso. Se la cava comunque egregiamente, rendendosi pericoloso anche in avanti.
Martella 7,5: Probabilmente il migliore in campo. Sfiora il gol nella ripresa, ottimo in fase difensiva, si propone con costanza e qualità anche in avanti mettendo spesso in difficoltà Calabria.
Balasa 6: Partita sufficiente, tra i peggiori dei suoi disputa comunque una gara di spessore.
Paro 6,5: Gara di sostanza per l’ex centrocampista della Juventus, che recupera un buon numero di palloni e gioca bene in fase di interdizione.
Barberis 6,5: Gioca una gara convinta, senza timidezza, e soprattutto lo fa per tutti i 90 minuti. Cala un po nei supplementari, ma disputa una partita da applausi.
Torromino 7: nel primo tempo è l’uomo più pericoloso dei calabresi, con Abbiati che gli nega la gioia del gol a S.Siro.
De Giorgio 6,5: Gara di grande qualità per il capitano del Crotone, che aiuta molto soprattutto in fase difensiva, rinunciando a rendersi pericoloso in avanti.
Palladino 6: La sua gara dura solo mezz’ora, in cui con la sua esperienza riesce comunque a mettersi in mostra e mettere in difficoltà la difesa rossonera.
Budimir 7,5: Chiamato in causa per l’infortunio a Palladino, gioca senza timori contro Zapata e Mexes, mettendoli in difficoltà, pressando a tutto campo, realizzando un gol molto bello a S.Siro e sfiorandone uno nel finale di gara.
Stoian 5: Entrato nei minuti finali dei tempi regolamentari, è l’unico che delude nei rossoblù. Si fa vedere poco in fase offensiva, aiuta per quel che può in fase difensiva.
Galli 6: Entra nella ripresa, soffre maggiormente rispetto ai compagni il centrocampo rossonero dopo gli ingressi di Bonaventura e Montolivo, se la cava comunque discretamente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *