E.L. Lech Poznan-Fiorentina 0-2, pagelle viola: una squadra concreta e compatta torna a vincere in Europa

Nel magnifico stadio “Miejski” di Poznan, la Fiorentina vince e convince contro il Lech.

Torna alla vittoria e rientra in gioco nel girone I di Europa League, per il passaggio al turno successivo.

Fonte: Federico Berni
Fonte: Federico Berni

Due gol la portano in vantaggio, come differenza reti, sul Lech che potrebbe risultare un concorrente alla pari al termine del girone.

Uomo-partita Josip Ilicic ma brillano con lui anche le stelle di Bernardeschi e Vecino.

PAGELLE FIORENTINA

SEPE 6: sui tiri da fuori area, nel primo tempo è stato impegnatissimo. Nella ripresa ordinaria amministrazione

TOMOVIC 6: le sue sbavature le fa sempre e talvolta il suo gioco risulta anche un po’ goffo.

GONZALO RODRIGUEZ 6,5: non ha mancato un colpo, dalla diga non è passato nessuno.

ASTORI 6,5: in salto anticipa sempre per primo, con i piedi tiene botta e il disimpegno è sempre ragionato.

BLASZCZYCOWSKI 6: gioca meglio che in altre recenti partite ma è ancora lontano dalla condizione.  (dal 27′ s.t. ALONSO 5: praticamente non si è visto)

VECINO 7: uno dei migliori di questa partita. Affinasse la capacità balistica, sarebbe il massimo

MARIO SUAREZ 6: sempre un po’ più  distratto e un pochino superficiale rispetto agli altri, ha giocato una partita concreta. (dal 34′ s.t. BADELJ s.v.)

MATI FERNANDEZ 7: se non il migliore in campo, uno dei migliori in assoluto.

BERNARDESCHI 6,5: è l’uomo che gioca sulla sinistra, sulla destra e terzino aggiunto in difesa….

ILICIC 7,5: una punizione da maestro e un gol dal uomo di area coronano una bella e convincente prestazione di questo giocatore.

GIUSEPPE ROSSI 6: fa vedere qualche spunto interessante e conosciuto. Gli manca la brillantezza e la velocità ma siamo sulla strada buona.  (dal 18’s.t. KALINIC 6,5: i movimenti sono buoni e la Fiorentina con lui crea molto più pericolo)

Allenatore PAULO SOUSA 7: si doveva una partita importante, decisiva, e così è stato. La squadra ha mostrato carattere e incisività.

Arbitro Sig ÖZKAHYA 6,5: a parte che avrebbe dovuto usare di più il cartellino, ha diretto bene nel complesso.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *