Europa League: resoconto di tutte le gare delle 19

Ecco il resoconto di tutte le gare:

Il trofeo dell'Europa League (Fonte: Diego Sideburns flickr.com)
Il trofeo dell’Europa League (Fonte: Diego Sideburns flickr.com)

GRUPPO G:

Lazio-St. Etienne 3-2 e Rosenborg-Dnipro 0-1: il gruppo G non delude le aspettative e vede in testa le due formazioni più quotate per il passaggio del turno. La Lazio vince all’Olimpico con una grande prestazione salendo in prima posizione insieme al Dnipro vincente in Novergia. La strada sembra spianata per i due club che si contenderanno il primato nella gara di ritorno. Il club capitolino potrà contare sul vantaggio di giocare il ritorno all’Olimpico.

Classifica gruppo G: Dnipro 4, Lazio 4, St. Etienne 1, Rosenborg 1.

GRUPPO H:

Lokomotiv Mosca-Skenderbeu 2-0 e Besiktas-Sporting Lisbona 1-1: la Lokomotiv balza subito in testa al girone rimanendo imbattuta con 6 punti in 2 gare. La modesta squadra albanese non può nulla contro la maggiore esperienza europea dei russi. Un goal per tempo e gara archiviata. Non decolla ancora lo Sporting che in Portogallo condivide il primo posto con il Porto. Solo 1-1 sul difficile campo del Besiktas che, per ora, si gode un ottimo secondo posto.

Classifica gruppo H: Lokomotiv Mosca 6, Besiktas 4, Sporting 1, Skenderbeu 0.

GRUPPO I:

Basilea-Lech P. 2-0 e Fiorentina-Belenenses 4-0: i viola si riprendono dopo la dolorosa sconfitta contro il Basilea nella prima giornata del girone. Poker contro la modesta formazione portoghese che, al Franchi, viene travolta in un match a senso unico. Non perde colpi il club svizzero che rimane a punteggio pieno liquidando anche il Lech. I polacchi, anche un po’ sfortunati, tornano a casa con un solo punto in 2 giornate.

Classifica gruppo H: Basilea 6, Fiorentina 3, Lech 1, Belenenses 1.

GRUPPO J:

Monaco-Tottenham 1-1 e Qarabag-Anderlecht 1-0: la sorpresa maggiore arriva dal Qarabag che totalizza 3 punti battendo l’Anderlecht di misura. Un goal di Richard fa esplodere lo stadio. Ora il passaggio del turno non è un miraggio e si può raggiungere con altre prestazioni di questo spessore. Parità tra le due favorite. Il Monaco rincorre per tutto il match gli inglesi che passano alla mezz’ora con Lamela. A rispondere all’ex Roma è El Shaarawy che a 10 dalla fine regala un punto ai suoi.

Classifica gruppo J: Tottenham 4, Qarabag 3, Monaco 2, Anderlecht 1.

Gruppo K:

Schalke-Asteras 4-0 e Sparta Praga-APOEL 2-0: anche in questo girone nessuna grande sorpresa. Lo Sparta Praga si dimostra la seconda forza del gruppo e supera i ciprioti con grande facilità. Una rete per tempo è cala il sipario. A valanga i tedeschi che ridicolizzano il club greco. Gara decisa nel primo tempo da uno scatenato Di Santo autore di una tripletta. Nel finale Huntelaar cala il poker.

Classifica gruppo K: Schalke 6, Sparta Praga 4, Asteras 1, APOEL 0.

GRUPPO L:

Az-Atletico Bilbao 2-1 e Augsburg-Partizan 1-3: l’Az, dopo aver battuto uno straordinario Heracles in Eredivisie, si ripete in Europa League non lasciando scampo al Bilbao, spento e senza idee. La vittoria rimette immediatamente in corsa gli olandesi che ora possono giocarsela nel girone più equilibrato. Il Partizan domina e vola a punteggio pieno. Augsburg è ancora in cerca di punti.

Classifica gruppo L: Partizan 6, Az 3, Bilbao 3, Augsburg 0.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *