3° Turno Preliminare Europa League: a San Siro Milan-Craiova 2-0

Gara di ritorno del terzo turno preliminare di Europa League che vede in scena il Milan di Montella, reduce dalla vittoria 1-0 all’andata in Romania ospitare a S.Siro il Craiova del tecnico italiano Mangia.

Montella
Fonte: calciocatania (flickr.com)

Al 6′ rete annullata al Milan per un fuorigioco di Cutrone che aveva trovato la risposta del portiere rumeno, sulla ribattuta gran gol di Kessie a gioco però fermo. I rossoneri continuano a spingere ed al 9′ il vantaggio arriva: azione d’angolo, uscita di pugno non perfetta di Calancea, sfera che arriva a Bonaventura che dal limite insacca comodamente. Al 16’ancora rossoneri aggressivi con Rodriguez che recupera palla e serve Niang che calcia dalla distanza, facile la parata di Calancea. Al 20′ il Craiova sfiora il pari: Bonaventura perde palla, imbucata per Mitrita che si presenta a tu per tu con Donnarumma, calcia l’ex Pescara ma l’estremo difensore rossonero dice no. Sul ribaltamento di fronte palla a Rodriguez che calcia dal limite, palla deviata in angolo. Sugli sviluppi calcia Suso, facile la parata di Calancea. Al 33′ torna a farsi vedere il Craiova, con cross dalla destra di Dimitrov e colpo di testa di Baluta a lato. Al 43’il Milan sfiora il raddoppio: Suso calcia dalla distanza, respinge Calancea e Conti sul tap-in non riesce a trovare la porta.
Nel secondo tempo il Milan trova subito il raddoppio: punizione velenosa dalla trequarti di Rodriguez, tocca male Musacchio e Cutrone in mischia realizza. Al 63′ si fanno vedere gli ospiti con una punizione dai 25 metri di Gustavo deviata in angolo da Donnarumma. Al 68′ ci provano ancora con i calci da fermo i rumeni, con Zlatinski che calcia però alto dal limite. Al 76′ Milan due volte vicino al tris: prima Niang di testa trova la parata in angolo di Calancea, poi Musacchio sempre di testa manda a lato. All’81’ ancora Milan vicino al tris, con Calhanoglu che scende sulla sinistra e crossa al centro dove colpisce di testa Niang trovando la bella risposta di Calancea.