Napoli, Ancelotti: “Europa League? Possiamo giocarcela con tutte”

Non poteva iniziare meglio l’avventura in Europa League per il Napoli di Carlo Ancelotti. Accoppiati allo Zurigo per i sedicesimi di finale a seguito dei sorteggi, i partenopei si sono presentati nell’omonima città conosciuta per essere centro bancario e finanziario internazionale situato nel nord della Svizzera, espugnando con un solenne 1-3 il Letzigrund Stadion davanti a circa 2500 tifosi azzurri. Alle reti di Insigne e Callejon nel primo tempo e di Zielinski nel secondo ha risposto il centrocampista kosovaro classe ’92, Benjamin Kololli, dal dischetto degli undici metri. Centro che non rende sicuramente meno proibitiva la trasferta nel capoluogo campano prevista per giovedì 21 febbraio alle 18:55.

Carlo Ancelotti (Fonte: Doha Stadium Plus, flickr.com)
Carlo Ancelotti (Fonte: Doha Stadium Plus, flickr.com)

Appare visibilmente soddisfatto e positivo per il prosieguo del cammino nella competizione europea Carlo Ancelotti, che al termine del match contro i ragazzi di Ludovic Magnin, ha così risposto davanti ai microfoni della tv svizzera RSI:

 

“L’Europa League è un obiettivo importante. Abbiamo le nostre chance per giocarcela, possiamo giocarcela con tutti. Questo turno è iniziato bene, abbiamo ottenuto un buon risultato. Adesso guardiamo alla prossima partita. Non va sottovalutata la gara di ritorno ma penso che siamo ben indirizzati. Abbiamo iniziato la partita subito forte, cercando di pressare e lo Zurigo l’ha sofferto molto. Era difficile giocare su questo campo, un terreno di gioco molto strano, con un pallone poco regolare. Era difficile per entrambe le compagini” ha detto Ancelotti che ha insistito sul tema: “E’ comprensibile il problema del terreno di gioco visto che ha fatto molto freddo. Se si pensa alla qualità del gioco il pallone deve essere diverso, non è un pallone da competizioni europee”.