Porto-Napoli 1-0, le pagelle degli azzurri: Reina salva il salvabile

Un Napoli un po’ sprecone e un po’ distratto non segna a Oporto, perdendo per 1-0.

Fonte: www.foto-calcio-napoli.it - Danilo Rossetti
Fonte: www.foto-calcio-napoli.it – Danilo Rossetti

Le colpe sono soprattutto da ricercarsi nell’eccessiva timidezza dei partenopei. Ecco le pagelle:
REINA 7 –
Compie due miracoli manco fosse San Gennaro: uno nel primo tempo su un tocco di prima di Jackson Martinez destinato all’incrocio, e l’altro togliendo le ragnatele dal palo dopo una staffilata dai 25 metri. Più di questo non può fare. Santone.
REVEILLERE 5 – Dalla sua parte Quaresma non fà danni eccessivi ma non è nemmeno innocuo. Cala molto nel secondo tempo, non accompagnando praticamente mai l’azione: dulcis in fundo, regala a Quintero il pallone del possibile 2-0 grazie a un goffo intervento di testa. Rinunciatario.
ALBIOL 6 – Duella con Martinez per tutta la partita, vincendo un contrasto e perdendone un altro. Tutto sommato, non commette errori. Sufficiente.
BRITOS 6 – Vedi Albiol.
GHOULAM 5.5 – Più offensivo e incisivo di Reveillère, gioca leggermente meglio senza però apparire troppo. Caleidoscopio.
HENRIQUE 5 – Giocatore non all’altezza del Napoli, con numerose pause e pochi cambi di passo. Inceppato.
BEHRAMI 5.5 – Deve fare anche il regista ed è un compito che non gli riesce bene. Non raggiunge la sufficienza per colpe comunque non sue. Fuori posizione.
CALLEJON 6.5 – E’ sicuramente più in palla dei suoi compagni di squadra: pressa, passa, corre, lotta e per poco non finalizza anche. Il migliore.
dal 79′ PANDEV S.V. – Ha poco tempo per incidere.
HAMSIK 5 – Ancora lontano, lontanissimo da quello ammirato fino all’anno scorso. Sembra un alieno e, come E.T., vorrebbe tornare a casa. Extraterrestre.
dal 74′ MERTENS S.V. – Entra in campo ma non può far molto.
INSIGNE 6 – Ha buone idee e buoni sprazzi, ma gli manca sempre la giocata finale, che sia assist che sia gol. Incompleto.
HIGUAIN 5.5 – Gli capita qualche occasione, ma il Pipita deve ancora rimandare il gol europeo in trasferta, che manca dal 2011. Spuntato.
dall’83’ ZAPATA 6 – Delle tre sostituzioni è quella che ha meno tempo, ma è anche quella che prova a fare qualcosa. Gli arrivano passaggi troppo sbagliati per essere messi in rete. Incolpevole.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy