Fiorentina-Inter 2-1, pagelle viola: il cuore ed il gioco oltre l’ostacolo per una vittoria “last minute”

Buona prestazione della Fiorentina che vince nonostante la difficoltà di gioco e le lacune difensive, contro un’Inter che non ha saputo tenere la partita, quando l’aveva fortunosamente avuta in pugno.

I giocatori della Fiorentina in esultanza. (Fonte: Federico Berni)
I giocatori della Fiorentina in esultanza. (Fonte: Federico Berni)

Ai gigliati manca un rigore eclatante.

Decisivo Babacar.  Migliore in campo Bernardeschi. Peggiore in campo Mazzoleni.

I viola ora sono soli al terzo posto.

Il presidente esecutivo Cognigni, alla fine del match, ha escluso ogni intenzine della proprietà di lasciare la Fiorentina.

PAGELLE FIORENTINA

TATARUSANU 6,5: impegnato poco ma buona partta comunque.

RONCAGLIA 5,5: determinato e roccioso ma distratto e fuori posizione in occasone del gol dell’Inter, errore che poteva costare alla Fiorentina la partita.

GONZALO RODRIGUEZ 6,5: non ha sbagliato nulla. Ha fatto a sportellate con Icardi, ma ha sempre avuto la meglio.

ASTORI 6: un po’ in difficoltà contro Palacio nel primo tempo e anche in qualche modo nella ripresa.

ALONSO 6: ha spinto poco e ha sofferto in alcune occasioni, ma c’è.

BERNARDESCHI 7: il migliore in campo. Spazia a tutto campo e si muove benissimo anche senza palla.

VECINO 5,5: lento, stanco, prevedibile, tardo nel passaggio. (dal 41′ s.t TINO COSTA s.v. )

BORJA VALERO 6,5: realizza, di rapina, il gol che apre la partita ma, a parte questo, gioca comunque a tutto campo. Non sempre brillantissimo ma efficace.

TELLO 5: non ci siamo. Nell’uno contro uno sulla fascia, non resce mai a saltare l’avversario. Nel gioco difensivo non rientra e lascia ampi spazi agli avversari, come in occasione del gol di Brozovic.  (dal 13′ s.t. ZARATE 6,5: tiene palla, ha grinta, ha tecnica, ha estro e non molla mai. Peccato per il gesto che lo porta ad un’espulsione che, a senso, costerà molto cara alla Fiorentina nelle prssime 2 giornate)

ILICIC 5: sempre tardo, sempre disinteressato al gioco della squadra, non corre mai, sempre errori clamorosi sotto porta e scarso impegno durente la maggior parte della gara. E’ un patetico inutile centrocampista offensivo con evidenti problemi psicologici.  (dal 41′ s.t. BABACAR 6,5: il ragazzo che entra e segna il gol decisivo per una vttoria venuta inaspettata e cercata profondamente)

KALINIC 6: si batte moltissimo e corre su tutti i posssibili palloni, anche se non gliene arrivano che pochi, giocabili. Il rtrn al gl lo sbloccherebbe.

Allentore PAULO SOUSA 6,5: torna in panchina e infonde grinta e determinazione.

Arbitro Sig. MAZZOLENI 4,5: crea situazioni imbarazzanti e decide cose clamorose, forse non sostenuto e coadiuvato dagli assistenti. Un rigore immenso, clamorosissimo, evidente per la Fiorentina, lo riduce alla ridicolezza.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *