Fiorentina-Torino 2-0, le pagelle dei granata: male Immobile

Le pagelle del Torino di Gianpiero Ventura, uscito sconfitto dal match del “Franchi” contro la Fiorentina di Paulo Sousa, con il risultato di 2-0 nell’incontro valido per la 21° Giornata di Serie A, secondo turno del girone di ritorno.

Fonte: www.toronews.net
Fonte: www.toronews.net

Ichazo 5,5: Nulla può sui due gol gigliati, ma mette sempre i brividi rischiando molto in fase di disimpegno.
Molinaro 6,5: Controlla bene Bernardeschi. A tratti si propone anche con buona qualità in fase offensiva.
Moretti 6,5: Meglio di Glik, pur sfruttando il momento non facile di Kalinic. Vince alla grande il duello con il croato.
Glik 6: Più nervoso ed impreciso del compagno di reparto. Anche lui bene su Kalinic, soffre maggiormente quando da quelle parti passa Babacar e si inserisce Ilicic.
Maksimovic 6: Discreta la prestazione in fase difensiva, spesso mal supportato da Zappacosta. Giornata difficile anche per lui, se la cava con sufficienza.
Zappacosta 5,5: Inizio gara piuttosto sufficiente e propositivo. Si spegne quasi subito e va in sofferenza in fase difensiva. Male in fase offensiva.
Acquah 6,5: Soprattutto nel primo tempo mette spesso in difficoltà il centrocampo viola, proponendosi anche in avanti creando scompiglio, pur non rendendosi pericoloso al tiro.
Baselli 6: Ha una grande occasione per segnare nella ripresa ma è impreciso e Tatarusanu gli dice no. Gara sufficiente, ma inferiore ai suoi standard.
Vives 5,5: Gara piuttosto difficile e nervosa per il centrocampista granata, che nel finale rischia l’espulsione per ripetitività di falli.
Belotti 5: Poco nel vivo del gioco, non riesce praticamente mai a dialogare con Immobile e rendersi pericoloso verso Tatarusanu.
Immobile 5,5: Mezzo voto in più rispetto al compagno di reparto per l’avvio propositivo dell’ex attaccante del Siviglia, anche lui in giornata no.
Benassi 6: Entra nella ripresa, cercando di dare la sua impronta al match, senza però riuscirci. Gara comunque sufficiente la sua.
Martinez 6: Cerca di rendersi propositivo, con buon lavoro di sponda e facendo molto movimento davanti. Mai pericoloso però verso la porta gigliata.
Prcic s.v.: Minuti finali per lui che prova ad inserirsi nei meccanismi del centrocampo granata. La gara però è già in archivio ed ha poche opportunità per provare a mettersi in mostra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *