Fiorentina-Udinese 3-0, pagelle viola: un’altra vittoria di squadra, una nuova conferma per Firenze

La Fiorentina supera l’Udinese con tre reti e gioca una partita molto buona e concreta.

La compagine di Paulo Sousa rischia anche qualcosa ma corre e fa gioco in tutti i reparti.

Fonte: Federico Berni
Fonte: Federico Berni

La realtà è bella e interessante, alla faccia delle comuni opinioni giornalistiche nazionali.

Il segreto dei viola sta nel fatto che, dove un calciatore difetta è sotto tono, il gioco degli altri supplisce.

PAGELLE FIORENTINA

TATARUSANU 6: non ha fatto parate di difficoltà particolare. Le uniche pericolosità le ha corse sulle palle alte.

TOMOVIC 6,5: tiene bene il ritmo e la posizione.

GONZALO RODRIGUEZ 6,5: segna un gol da attaccante puro, gioca senza errori e si fa trovare sempre attento e preciso nelle entrate.

ASTORI 6,5: non rischia mai e non ha incertezze. Bella prestazione

ALONSO 6: a tratti è bravissimo a tratti non ci siamo proprio. Rischia di segnare un gol spettacolare sul finale ma non ha fortuna.

BERNARDESCHI 6: sbaglia moltissimo, incide come movimenti e come posizione.  (dal 41′ s.t. BABACAR 5,5: anche gioca solo 6 minuti mostra la sua solita svogliatezza e la superficialità nel tocco di palla. Si sarà davvero montato la testa???)

VECINO 6,5: fa il gioco sporco e silenzioso ma è la diga del centrocampo viola

BADELJ 8: una prestazione superlativa. Il gol purtroppo è suo solo per intenzione perché l’ultimo tocco è di Kalinic ma lo meriterebbe tutto.

BORJA VALERO 7: prende più falli e pedate di un attaccante. E’ da tutte le parti e gestisce la manovra senza sbavature. (dal 35′ s.t. GILBERTO 6: fa quel che può sia in chiusura che in attacco. Tenta anche un tiro interessante e si prende pure un giallo).

ILICIC 6,5: sbaglia e rallenta la manovra viola in moltissime occasioni. Segna su rigore e questo gli va a merito. Deve dare di più.  (dal 29′ s.t. PASQUAL s.v.)

KALINIC 7: come al solito fa reparto da solo. Porta via l’uomo, apre la difesa, impegna più di un avversario. Esce poco prima del fischio finale per un presunto infortunio.

Allenatore PAULO SOUSA 7: dà alla squadra grinta e gioco. Riesce a cambiare modulo e gioco durante la gara e questo è un grande aspetto. Le partite non sono eventi di divertimento ma gare di sostanza e l’unico obiettivo è la vittoria. Firenze aveva bisogno di questa mentalità.

Arbitro Sig. GUIDA 6,5: non ha sbagliato praticamente niente.  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *