Inter, Jovetic zittisce tutti: “Falsità su Mancini e Icardi”

L’Inter vola a Doha per l’amichevole di prestigio contro il PSG.

Stevan Jovetic e Alessandro Gamberini (fonte: www.inter.it)
Stevan Jovetic e Alessandro Gamberini (fonte: www.inter.it)

Test importante per gli uomini di Mancini che potranno dimostrare di essere ancora in forma per il girone di ritorno della serie A. La formazione nerazzurra è stata criticata dopo la sconfitta, subita in casa, contro la Lazio che ha ridimensionato le ambizioni del club di Milano.

Mancini non fa drammi, come non si scompogono gli altri ragazzi della rosa. A prendere la parola, in attesa del match contro i francesi, è Jovetic che minimizza tutte le “bugie” uscite su i giornali. Ci tiene a chiarire che i rapporti con Mancini e Icardi sono ottimi e che le invenzioni sono state creare solamente per destabilizzare l’ambiente Inter. Ecco le sue dichiarazioni rilasciate a Premium Sport: “Si sono dette mille cose a riguardo e onestamente sono rimasto abbastanza sorpreso. Non è successo nulla, mi sentivo solo un po’ in colpa per la brutta prestazione. Chiedete a Mancini, non è successo nulla e l’importante è che noi siamo tranquilli. La convivenza con Icardi? Lui è un buon giocatore, non ci sono problemi per me. Non abbiamo giocato tanto insieme, lui è un bravo giocatore e un bravo ragazzo. Avremo modo di migliorare la nostra intesa”.

Poi una piccola parentesi sull’amichevole con il PSG: “È molto bello essere qui, contro il PSG sarà un grande test. Speriamo in un buon risultato per prepararci al meglio alla ripresa del nostro campionato quando affronteremo l’Empoli. I Mondiali in Qatar? Spero di poterli giocare, ma non lo so. Gioco per una piccola Nazionale, ma spero di poterci essere.”

I numeri continuano ad essere dalla parte del tecnico che ha chiuso in testa alla sosta di Natale. L’Inter ha chiusto con 36 punti in 17 gare disputate rimanendo attualmente la miglior difesa del campionato con solo 11 reti subite. L’attacco si può migliorare, ma l’andamento è da grande. Si può ambire allo scudetto anche se la parola è stata bandita da Mancini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *