Sampdoria-Inter 1-1. Le pagelle dei blucerchiati

Finisce in pareggio la sfida incrociata tra gli ex  Roberto Mancini e Walter Zenga. I liguri, passati in vantaggio meritatamente con Muriel, si fanno raggiungere dai nerazzurri che fissano il risultato con una rete di Peri

sic.

 

Reti: 51′ Muriel, 76′ Perisic

Fonte: Laura Rossetti
Fonte: Laura Rossetti

 

Viviano 6.5: L’Inter non impensierisce troppo i blucerchiati ma Viviano dà  sempre una grande sicurezza ai compagni.

Pereira 7: Dopo la prova incolore di Bergamo torna il giocatore di personalità che aveva dimostrato di essere nelle partite precedenti. Ragazzo giovane dalle grandi qualità tecniche e caratteriali; difende e si propone in avanti con straordinaria naturalezza, suo l’assist provvidenziale per il vantaggio della Samp.

Zukanovic 7: Altra ottima prestazione del difensore bosniaco. Dalle sue parti, gli attaccanti nerazzurri, faticano a trovare spazi. Sventa di testa ogni tentativo avversario.

Moisander 7: Non era facile scendere in campo dopo la sfortunata gara di Bergamo ma la sua esperienza lo porta a giocare 90 minuti alla grande. Personalità e grande forza fisica.

Mesbah 6.5: Buona la partita dell’algerino che presidia bene la sua fascia.

Fernando 7: Gioca una partita praticamente perfetta, ottimo il suo apporto in fase di rottura e contenimento.

Barreto 6: Forse il meno brillante del centrocampo blucerchiato, un po’ sottotono rispetto alle ultime gare.

Correa 5.5: Il giocatore di classe che dà sempre l’impressione di poter fare di più. Resta sempre un po’ avulso dal gioco e spreca un paio di occasioni davvero incredibili.

Soriano 8: Gioca una partita da gladiatore; classe, temperamento e  sacrificio, inventa, crea, costruisce e aiuta i compagni, in questo momento della sua carriera la fascia di capitano la porta con assoluto merito.

Eder 7: Prestazione sufficiente da sei in pagella, ma la corsa a recuperare palla al 90′ nella propria area, gli vale una valutazione superiore.

Muriel 6: Sua la rete del vantaggio ma davvero troppe le occasioni sprecate dal colombiano che, anche oggi, non ha esibito tutte le sue potenzialità.

 

Palombo 6: Entra in un momento non facilissimo della gara e si sacrifica per la squadra.

Cassano s.v

Ivan s.v

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *