Juventus, torna Asamoah: “Sto bene e punto allo scudetto”

La Juventus continua la sua rincorsa sull’Inter inanellando la sesta vittoria consecutiva.

Fonte: cagliaricalcio.net
Fonte: cagliaricalcio.net

I bianconeri ritrovano la miglior forma puntando al quinto scudetto di fila. Allegri ha distanziato ulteriormente la Roma consolidando il quarto posto. Dopo un inizio da dimenticare, la vecchia signora sembra essere tornata tra le regine della Serie A.

Un elemento che è stato assente per molto tempo è Asamoah. Il centrocampista aveva rimediato un infortunio nella stagione 2014-2015 al 10° turno di campionato. La forte botta lo ha riportato sul campo solamente nelle fasi finali del torneo. Il giocatore ha dovuto convivere con questo dolore per diverse gare con numerosi alti e bassi. Ora sembra definitivamente guarito, pronto a dare tutto il suo apporto alla causa Juventus. L’obiettivo è preciso: arrivare a vincere il quinto scudetto di fila. Ecco le parole del ghanese rilasciate a TuttoJuve: “Siamo più forti rispetto a prima: abbiamo cattiveria e testa, e un obiettivo chiaro in mente. Essere più in alto possibile in classifica. Ora sto bene, molto bene. Nei mesi passati mi è stata molto vicino la famiglia. Non solo la mia ma anche la squadra. I compagni e lo staff mi hanno aiutato tanto, è stato un momento difficile per me. Anche negli attimi di tristezza loro erano con me sempre, e la cosa mi ha fatto molto piacere. Abbiamo un obiettivo da raggiungere, che ci dà la forza di vincere ed andare avanti fino alla fine. Sappiamo che non è facile ma per centrarlo dobbiamo dare una mano tutti quanti, anche quelli nuovi. Hanno avuto un po’ di difficoltà all’inizio, ma ora si vede che sono entrati nel gruppo. Noi non guardiamo gli altri, pensiamo solo a noi stessi. L’importante è che alla fine riusciamo a fare bene. Contro la Samp sarà una partita molto tosta: nel derby col Genoa hanno fatto una grande partita, ma noi sappiamo cosa vogliamo. Andiamo li per prendere punti. Andiamo lì per giocare con una mentalità forte”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *