La Juventus ospita il Sassuolo: statistiche e previsioni

L’ultima giornata di Serie A, la 3^ del girone di ritorno, ha visto Napoli e Juventus continuare la lotta verso il titolo, staccandosi ancora di più dalle rivali.

Higuain - Fonte immagine: Leandro Ceruti e Danyele, Wikipedia
Higuain – Fonte immagine: Leandro Ceruti e Danyele, Wikipedia

Se la Lazio, sconfitta dal Milan, ha visto aumentare a 10 punti la distanza dal secondo posto, anche Inter e Roma non sono riuscite a cogliere i 3 punti nei rispettivi impegni. La squadra di Di Francesco è stata sconfitta dalla Sampdoria, mentre quella di Spalletti si è vista incredibilmente rimontare al novantesimo dalla Spal.

Il 23° turno vedrà la Juventus, reduce dal sofferto successo in trasferta contro il Chievo, ospitare all’interno dell’Allianz Stadium il Sassuolo, sconfitto tra le mura amiche dall’Atalanta. La partita si disputerà domenica 4 febbraio alle ore 15. Ovviamente, i bianconeri sono i naturali favoriti.

La squadra di Allegri dovrà necessariamente uscire dal proprio terreno di gioco con 3 punti in tasca se vuole continuare a credere nello scudetto, visto il passo tenuto dal Napoli nelle ultime settimane. Dal canto suo, il Sassuolo si trova in una posizione di classifica piuttosto tranquilla. Il quattordicesimo posto lascia la formazione emiliana a distanza di sicurezza dalla zona retrocessione, anche se 5 punti di vantaggio dalla quartultima non consentono ai neroverdi di tirare il fiato. Uscire con un punto dalla sfida di Torino sarebbe un buon viatico per la salvezza.

A dispetto del diverso valore delle due squadre, le probabili numerose assenze in casa juventina non escludono un pronostico a sorpresa. Oltre ai sicuri assenti Howedes, Dybala e Cuadrado (appena operato per pubalgia), sono a forte rischio sia Bernardeschi che Douglas Costa, usciti malconci dalla sfida di Coppa Italia contro l’Atalanta.

Il bilancio relativo alle ultime sfide tra Juventus e Sassuolo nel massimo campionato vede prevalere nettamente la squadra di Allegri, in grado di centrare la vittoria nelle 4 gare di campionato più recenti disputate a Torino. Oltretutto, in 3 di questi incontri la difesa juventina non ha subito reti. Per quanto riguarda l’andamento nel presente campionato, la squadra di casa ha ottenuto 5 vittorie. Tutt’altra storia quella del Sassuolo, che ha raccolto solamente 5 punti, frutto di un’unica vittoria e di 2 pareggi.

I dati appena presentati sono sicuramente utili per chi desidera scommettere sul match. Scegliendo Betfair, e collegandosi alla pagina codicebonus-it.com/betfair-bonus/ viene data l’opportunità di usufruire di un codice promozionale, ideale per rendere ancora più vantaggiose le puntate. Ovviamente, oltre che sul risultato finale, le scommesse potranno avere come oggetto gol e marcatori.

Anche in questo ambito, le differenze tra Juventus e Sassuolo sono marcate. La compagine di Allegri in questa stagione ha a disposizione un attacco straripante, tanto che sono 52 le reti realizzate finora in campionato. Decisamente più sterile si è rivelata la squadra emiliana; sono solo 14 le reti siglate in 23 giornate.

Esaminando i reparti difensivi, dopo un inizio complicato conseguente all’addio di Bonucci, la difesa bianconera è riuscita a trovare solidità nella nuova BBC (Barzagli, Benatia e Chiellini). I 15 gol concessi ne sono una valida testimonianza. Ben diverso è il discorso per il Sassuolo, la cui difesa ha al passivo 34 reti. Tra i marcatori juventini spicca la coppia formata da Dybala ed Higuain. Il tandem argentino è stato in grado di segnare 24 reti in campionato, risultando una delle coppie più prolifiche della Serie A. Tuttavia, la mancanza di Dybala causa infortunio ha portato la squadra di Torino ad essere meno efficiente in fase offensiva nel corso delle ultime giornate.

Fortunatamente, dopo un lungo periodo di appannamento Higuain ha ritrovato confidenza con il gol, tanto da aver segnato sia nella partita contro il Chievo che nel turno di Coppa Italia a Bergamo. Considerati i problemi in difesa mostrati dal Sassuolo nella sfida di domenica contro la formazione di Gasperini, la partita potrebbe offrire al pubblico molte reti. Molto dipenderà dalla condizione fisica dei giocatori juventini, apparsi poco brillanti nelle ultime gare disputate.

In particolare, i bianconeri, forse a causa dei carichi di lavoro alla ripresa degli allenamenti dopo il periodo di pausa invernale, faticano a rendersi pericolosi per tutti e 90 i minuti di gioco, concedendosi pause nella creazione di gioco e pericolose amnesie difensive. Anche a Bergamo, in coppa, dopo un primo tempo a buon ritmo, nei secondi 45 minuti si sono palesate alcune difficoltà di manovra. Il Sassuolo, pur partendo nel ruolo di vittima sacrificale (al pari di molte squadre che giungono allo Stadium) il compito di sfruttare le occasioni che si presenteranno.