Milan-Sassuolo 1-1, le pagelle dei rossoneri: Kalinic salvatore

San Siro non si va oltre il pareggio. 

Kalinic - Fonte immagine: sassuolocalcio.it
Kalinic – Fonte immagine: sassuolocalcio.it

1-1 il risultato finale in un match che aveva visto iniziare meglio il Milan. Dopo un primo tempo a senso unico, i rossoneri hanno abbassato il livello di intensità e al 75′ è stato bravo Politano portare in vantaggio i suoi, con una lettura diffensiva pessima da parte dei rossoneri. Milan che ci ha creduto e ha agguantato il pareggio nel finale con Kalinic. Di seguito le pagelle dei rossoneri.

Donnarumma 6: i compagni non lo aiutano sul gol di Politano. Fino a quel momento due interventi e ordinaria amministrazione.

Abate 6: ritorno da titolare con ordine. Svolge il suo compito senza troppi problemi, nei primi minuti di gara si è affacciato di più in area. (Dal 55′ Andrè Silva 6: bravo a far salire la squadra, non ha grosse opportunità, ma rende utile nei minuti finali per agguantare il pareggio).

Bonucci 6: non soffre grossi pericoli, contiene bene Berardi nelle poche occasioni che ha il Sassuolo in attacco. Sfortunato in occasione del gol di Politano, nessuno interviene e tutto parte da una sua ribattuta.

Romagnoli s.v.: la sua partita dura solo 5′, costretto ad uscire per un fastidio alla coscia destra. Da valutare. (Dal 5′ Musacchio 6: entra a freddo, ma svolge bene la parte di Romagnoli. Da capire la sua colpa sul gol.

Rodriguez 6: cade spesso in errori banali, ma nel corso della partita si rifà dando una spinta in avanti e un aiuto nella fase di contenimento.

Kessiè 7: quantità e qualità, questa sera dà davvero tutto. Mette in crisi la difesa emiliana, guadagna corner e falli grazie al suo prezioso pressing. Sotto porta gli manca il guizzo vincente che avrebbe cambiato le sorti del match.

Biglia 6,5: ordinato nella doppia fase. Bravo in regia a dettare i tempi di gioco e ad aprire ai compagni. Tranquillo e mai sotto oressione: un bel passo avanti.

Bonaventura 5: disordinato, il peggiore della serata. Pesta i piedi a Calhanoglu e concede due ripartenze frutto di due sue gravi leggerezze. Si rifà nel finale con il tiro che poteva valere la vittoria, ma Consigli ha detto no con una super parata.

Suso 6,5: convincente nei 90′, le sue incursioni hanno sempre mandato in difficoltà gli avversari. Bravo nella veste di assist-man, avrebbe potuto osare di più sulle conclusioni.

Cutrone 5,5: una delle partite più difficili per quello che è lui. In pallone lo deve andare sempre a cercare, ha poche occasioni anche se non manca di voglia e di grinta. (Dal 67′ Kalinic 6: anche quel pallone non voleva entrare, ma la sua rete toglie problemi che sarebbero stati gravi. Forse la Champions rimarrà un sogno, ma potrebbe essere una rete importantissima nella somma finale della stagione).

Calhanoglu 6,5: costantemente il più pericoloso, anche quando il match si complica non si perde d’animo con tocchi e giocate. Impreciso nei tiri, ma i suoi cambi di gioco fanno male al Sassuolo.

All. Gattuso 6: con un primo tempo cosìè difficile accettare lo svantaggio. Compie delle scelte importanti e coraggiose, Kalinic lo ripaga per la fiducia, ma ci sono da rivedere alcuni aspetti della gara in vista della super sfida contro il Napoli.