Montella in conferenza: “Ho una pillola per le sconfitte, oggi record di tiri”

Vincenzo Montella ha parlato in conferenza a margine del pareggio contro l’AEK.

Vincenzo Montella Fonte: violachannel – flickr.com

L’allenatore del Milan è apparso tranquillo e sereno, nonostante non possano mancare le numerose critiche dopo una prestazione insufficiente nella sfida di Europa League. Ecco le sue parole sui tanti temi trattati:

“Come si esce da questa situazione? La squadra nel secondo tempo mi è piaciuta, meno nel primo. Stasera abbiamo avuto il record di tiri in porta in Europa League. Ho notato che manca un po’ di coraggio in alcuni giocatori. Per questo chiedo ai tifosi di starci ancora più vicino. Molti di loro sono giovani e sensibili. I fischi di questa sera penso siano regressi, ma li accettiamo. Rapporto con società? Ho un rapporto splendido sia con Mirabelli che con Fassone. Dopo stasera non è cambiato nulla, ci siamo confrontati come sempre. Si parla della prestazione della Roma, convincente a Londra. Noi abbiamo giocato 70′ nella metà campo avversaria e per tutti sono solo 70′. Nel derby erano solo 45′. Per diventare top c’è un percorso da fare. L’AEK? Davanti ha giocatori svelti, dietro funzionale. Girone tutto aperto, al momento siamo primi. Dobbiamo usare più furbizia. Per alcuni giocatori la situazione sta pesando. Dobbiamo toglierci le ultime sconfitte. Mirabelli ha detto che il Milan non si può permettere certi momenti? Lui è abituato a vincere, normale. Un mio amico  farmacista mi ha dato una pillola per le sconfitte, la daró di piú a lui”.