Napoli, Koulibaly ringrazia: “Rifiutata maxi offerta in estate per me”

Il Napoli continua a lottare per lo scudetto.

Fonte: Clément Bucco-Lechat (Wikipedia)
Fonte: Clément Bucco-Lechat (Wikipedia)

La formazione di Sarri rimane con il fiato sul collo sull’Inter che sarà impegnata nella difficile sfida di Empoli. I partenopei ospitano in casa l’ostico Torino che ha qualche difficoltà quando si allontana dall’Olimpico. Cairo ha piena fiducia in Ventura e sarebbe una vittoria importante per sfatare il tabu dei granata, mai vittoriosi alla prima del nuovo anno, nelle ultime stagioni.

Il cambiamento del Napoli non è stato solo sul gioco e la mentalità, ma anche nella difesa. Con Benitez il reparto arretrato era uno tra i più instabili e perforati. Ora con il tecnico toscano si è tutto ribaltato: solo 13 reti in 17 gare e seconda miglior difesa del campionato, proprio dietro la capolista Inter. Koulibaly sembra rinato dal trattamento Sarri e vuole ringraziare la società e soprattutto il presidente per aver creduto in lui ed aver rifiutato una ricca offerta proprio durante il mercato estivo. Ecco le parole del centrale riportate da TuttoNapoli: “La mia ambizione è sempre stata quella di fare il calciatore, guadagnare soldi e aiutare la mia famiglia con la mia passione. Mio padre è un operaio mentre mamma è una casalinga, loro mi hanno aiutato molto. Rafa Benitez? E’ stato importante per me, mi ha voluto lui al Napoli. Mi ha chiamato due volte quando ero al Genk, nel dicembre del 2013. All’inizio pensavo ad uno scherzo, poi il mio agente mi ha confermato che era davvero Rafa e che stavo per passare al Napoli. Quando ho letto nomi come Higuain, Callejon, Albiol ho avuto un po’ di paura, mi sono tremate le gambe. Ricordo che Rafa mi disse: “Se seguirai le mie indicazioni diventerai un grande giocatore”. Il mercato estivo? In estate alcuni club hanno provato ad acquistarmi ma il Napoli ha detto no. So che ha rifiutato 15 milioni dal Norwich. Anche mister Sarri ha creduto in me e dopo il ritiro mi ha dato fiducia“.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *