Argentina-Italia 2-0, le pagelle degli azzurri: male centrocampo e attacco

L’Italia tornava in campo dopo la debacle con la Svezia, giocando contro i vicecampioni dell’Argentina. Gli uomini del ct ad interim Di Biagio sono usciti sconfitti 2-0 dall’Etihad Stadium di Manchester.

italia buffon
Gianluigi Buffon
Foto di Илья Хохлов – Wikipedia

Ecco le pagelle degli Azzurri:

Buffon 6,5: il capitano dell’Italia compie almeno 3 parate importantissime. Su entrambi i goal non ha nessuna colpa. Anche stasera ha dimostrato che la Nazionale ha ancora bisogno di lui.

De Sciglio 6: ha ritrovato la tranquillità alla Juventus ed ha ritrovato anche la Nazionale, viene schierato titolare come terzino sinistro e gioca una buona partita.

Rugani 6,5: limita ottimamente il suo compagno di club Gonzalo Higuain, la sensazione è che sia pronto a lottare per un posto da titolare.

Bonucci 5,5: il numero 19 non gioca male ma sbaglia troppi passaggi, inoltre da lui ci si aspetta sempre qualcosa di più anche a livello di personalità.

Florenzi 6: potrebbe essere lui il terzino titolare di questo nuovo corso, non è al top della forma e si vede. (Zappacosta s.v.)

Verratti 5: ennesima bocciatura per il centrocampista del PSG, ormai le scuse sono finite e forse non era un fenomeno come i media volevano lasciare intendere. (Cristante 6)

Jorginho 5,5: gioca una buona partita ma il pallone che perde in occasione dell’1-0 è letale. Comunque l’Italia deve ripartire dalla sua regia, ci saranno altre occasioni per rifarsi. (Belotti s.v.)

Parolo 5,5: anche per lui è forse il momento di lasciare il posto ad altri. Gli Azzurro hanno comunque bisogno di un giocatore come lui nel gruppo, ma forse non più come titolare. (Pellegrini 6)

Insigne 4,5: partita disastrosa per il numero 10. Sbaglia un goal clamoroso sullo 0-0, non inventa mai e su un suo pallone perso per egoismo riparte l’azione albiceleste che porta al definitivo 2-0.

Immobile 5: ormai dovrebbe essere chiaro a tutti che una punta con oltre 30 presenze e soltanto 7 goal non può essere il titolare dell’Italia, ma evidentemente ancora non è chiaro il messaggio. Ennesima partita a secco, ennesima partita da fantasma. (Cutrone 6)

Chiesa 5,5: qualche buono spunto c’è stato da parte del giocatore della Fiorentina all’esordio assoluto, ma non è riuscito a far vedere qual è veramente il suo valore. (Candreva 6)

 

Alessandro Davani

Alessandro Davani

Giovane giornalista alle prime armi. Amo cucinare, ascoltare musica ed il calcio. Seguo anche il Motomondiale, la F1, i Lakers (e l'NBA in generale) ed il rugby.