Coppa d’Asia: il Giappone ne fa 4 alla Palestina al suo storico esordio

Comincia con sonoro 4-0 l’avventura in Coppa d’Asia del Giappone che manifesta tutta la propria superiorità sulla Palestina, nazionale al proprio storico esordio in manifestazioni continentali che simboleggia lo sviluppo sportivo di un paese sempre al centro di vicende complicate.

Giappone Fonte: Kennosuke Kamaguchi (Wikipedia.org
Giappone
Fonte: Kennosuke Kamaguchi (Wikipedia.org

I nipponici giocano la propria gara chiudendo di fatto i conti all’intervallo: la squadra di Aguirre, tecnico messicano subentrato a Zaccheroni dopo il Mondiale e oggetto di numerose critiche, riesce a farne 3 nella prima frazione di gioco potendo così giocare in scioltezza i secondi 45 minuti.

La gara la sblocca un tiro dalla distanza di Yashuito Endo che appena all’ottavo minuto trova il destro rasoterra che trafigge Ramzi Saleh e sblocca il risultato. Un quarto d’ora più tardi arriva il raddoppio con un gol praticamente identico messo a segno stavolta di Shinji Okazaki, stella della squadra che cerca la definitiva consacrazione con la magli nipponica.

A fine primo tempo il Giappone chiude definitivamente i conti con un calcio di rigore messo a segno da Honda che batte ancora una volta Saleh chiudendo virtualmente la gara.

Nella seconda frazione di gioco il Giappone scherza con gli avversari, forte di un vantaggio robusto che libera i nipponici da pressioni mentali e li fa giocare a modo loro senza dover ricorrere alla ossessiva ricerca del gol. Il poker arriva con un colpo di testa di Maya Yoshida in avvio di ripresa su cross di Nagatomo dalla sinistra.

Il finale di gara vede la Palestina ancora soffrire (complice anche l’espulsione di Mahjna per doppia ammonizione al minuto 73) ed aggrapparsi alle numerose parate di Ramzi Saleh che in più occasioni evita che lo svantaggio diventi troppo corposo. Finisce dunque 4-0 la prima gara del Gruppo D di Coppa d’Asia che premia il Giappone e salva Aguirre dal vortice di critiche: un Giappone forte, dominatore e convincente che mostra a tutte le avversarie che i favoriti sono ancora loro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy