Serie A, Roma-Atalanta 0-2: Garcia trema, esonero vicino?

Dopo la vittoria del Milan e dell’Atalanta ora tocca ai giallorossi intraprendere il 14° turno di serie A. La Roma scende in campo con il classico 4-3-3: tra i pali a sorpresa De Sanctis. Difesa con Florenzi, Manolas, Castan e Digne. Centrocampo con il rientro di De Rossi, Nainggolan e Pjanic. Tridente offensivo con Iago Falque, Iturbe e Dzeko. All. Garcia. Risponde l’Atalanta con una formazione a specchio: in porta Sportiello. Difesa con Raimondi, Stendardo, Paletta e Brivio. Linea mediana composta da Kurtic, Cigarini e Grassi. In avanti Denis, Gomez e Moralez. All. Reja. Arbitra Calvarese.

Fonte immagine: Simone Gamberini
Fonte immagine: Simone Gamberini

La gara inizia subito a ritmi alti, ma le due squadre non riescono a trovare sbocchi importanti in avanti. L’Atalanta, come sempre, si sta rivelando un ostico avversario per il club capitolino. La prima conclusione degna di nota è di Dzeko al decimo minuto. Il tiro dal limite viene bloccato in due tempi da Sportiello. La Roma sta iniziando a prendere in mano il pallino del gioco. Al quarto d’ora bussano nuovamente i padroni di casa. De Rossi libera Florenzi sulla destra. Il terzino mette per l’accorente Pjanic che conclude di prima. Sportiello respinge bene in calcio d’angolo, bella parata dell’estremo difensore.

I ritmi non si alzano. La Roma prova ad accelerare la manovra, ma la difesa dell’Atalanta e qualche fischio di troppo di Calvarese stanno rallentando gli uomini di Garcia. Alla mezz’ora bell’assist di De Rossi che pesca Dzeko al limite dell’area. Il bosniaco, di prima, sfiora l’incrocio dei pali. Subito poco conclusione simile di Iturbe di poco alta sopra la traversa. Al 40′ errore di Digne che spiana la strada a Gomez. L’attaccante, da fuori area, supera De Sanctis e sigla il vantaggio al primo tiro utile. Duplice fischio e Roma sotto di un gol.

Le squadre tornano in campo senza nessun cambio. Dopo 5 minuti, angolo di Florenzi, testa di Pjanic e salvataggio sulla riga di Cigarini che tiene a galla l’Atalanta. Continua ad attaccare la Roma, ma non trova movimenti e spazi utili per impensierire il muro atalantino. All’ora di gioco Nainggolan viene sovrastato nell’intervento difensivo da Denis che serve Moralez. La punta scatta da solo, ma viene ipnotizzato da De Sanctis che salva i padroni di casa.

La gara è noiosa e molto brutta. La Roma manca di grinta e voglia, non riesce ad attaccare ed a spingere come vorrebbe. Meglio i nerazzurri che difendono in 10 e tentano di spezzare il match con contropiede veloci. All’80’ contropiede micidiale di Moralez che serve Gomez in area. Maicon interviene in modo disperato e travolge l’attaccante. Rigore e rosso per il brasiliano. Dal dischetto, Denis, sigla il 2-0.

All’85’ Stendardo commette un fallo ingenuo rimediando il secondo giallo. Rosso e gara chiusa anticipatamente per lui. Ristabilità la parità numerica. Al 93′ anche Grassi, per doppia ammonizione, si conquista volenteroso l’espulsione. Atalanta in 9. Dopo i 5 minuti di recupero, Calvarese cala il sipario e Garcia trema sulla panchina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *