Serie A, Roma-Udinese 2-1: giallorossi di nuovo primi

Al via la decima giornata di campionato.

Stadio Olimpico Fonte: Kian Andrea Saggiadi - Soccermagazine
Stadio Olimpico
Fonte: Kian Andrea Saggiadi – Soccermagazine

La Roma si presenta all’Olimpico con un ordinato 4-4-2: tra i pali Szczesny. Difesa con Maicon, Manolas, Rudiger e Digne. Centrocampo con Florenzi, Pjanic, Nainggolan e Falque. Attacco con Gervinho e Dzeko. All. Garcia. Risponde l’Udinese con un 3-5-2: in porta Karnezis. Difesa con Wague, Piris e Danilo. Folto centrocampo composto da Badu, Iturra, Marquinho, Pasquale e Piris. Attacco con Thereau e Perica. All. Colantuono.

I bianconeri partono con il piglio giusto, ma al primo affondo i padroni di casa passano in vantaggio. Maincon sulla fascia serve perfettamente Pjanic al centro dell’area. Il bosniaco piazza a fin di palo e dopo 3 minuti è già 1-0. Poco dopo, salvataggio miracoloso di Badu che mura un tiro a colpo sicuro di Dzeko.

La Roma è devastante. All’8’ Maicon parte sulla fascia destra, passa in mezzo a Piris e Marquinho che tentano la chiusura e scarica il sinistro che gonfia la rete. 2-0 e giallorossi padroni del campo.

I padroni di casa continuano a sfondare sulla destra grazia al brasiliano ex Inter che sembra rinato. Maicon punta Piris e lo supera in velocità. Serve un perfetto assist al centro dove Gervinho non arriva di un soffio. Digne si impadronisce della sfera, ma spara alto di piatto. Al 25’ bel cross di Iago Falque per Dzeko che colpisce di testa senza imprimere troppa forza. Karnezis blocca a terra senza problemi.

Alla mezz’ora lancio millimetrico di Maicon che libera Florenzi in piena area. Il centrocampista della Roma tenta l’eurogol al volo, concludendo alto di potenza. Gli uomini di Garcia controllano il gioco e accelerano pericolosamente negli ultimi 30 metri. L’Udinese non riesce ad entrare in partita.

A 5 dalla fine contropiede veloce dei padroni di casa. Dzeko prende palla a centrocampo e serve Florenzi sulla destra. Il nazionale italiano crossa al centro per Iago Falque che prima colpisce di testa centrando Danilo e poi sulla ribattuta trova la risposta sicura dell’estremo difensore. Senza recupero le squadre tornano negli spogliatoi.

Le formazioni tornano in campo senza aver apportato cambi. La Roma continua ad attaccare con Maicon che non ha freni. Il terzino buca il centrocampo e serve Dzeko al limite dell’area. Il bosniaco si gira e tenta il sinistro sul palo più lungo. La conclusione si spegne sul fondo.

Al quarto d’ora della ripresa i giallorossi sono ancora padroni del campo. I bianconeri si vedono per la prima volta dalle parti di Szczesny con un tiro di Marquinho non preciso che si spegne ad un metro dal palo. Un minuto dopo Manolas, in azione personale, supera tutti e si trova al limite dell’area. Passaggio per Gervinho che, di destro, la piazza sul palo più lontano. 3-0 e quinto goal per l’ivoriano.

Alla mezz’ora ottimo calcio d’angolo di Pjanic. La difesa degli ospiti spazza. Digne raccoglie il pallone e tenta il tiro dalla distanza. La sfera esce di un metro alla destra di Karnezis. Poco dopo lampo dell’Udinese che accorcia le distanze. Il neo entrato Aguirre serve Thereau da solo all’interno dell’area. L’ex Chievo tocca di punta e supera Szczesny incolpevole. La difesa continua ad essere perforata almeno una volta a gara.

La Roma risponde immediatamente con una grande conclusione di Iturbe servito da un ottimo Dzeko. La saetta viene deviata grazie ad un miracolo dell’estremo difensore che vola quasi sotto l’incrocio. L’arbitro Russo concede 4 minuti di recupero. Al triplice fischio la Roma può esultare il primato nuovamente ottenuto in vista dell’Inter.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *