Atalanta, Pinilla è sicuro: “Posso arrivare in doppia cifra”

L’Atalanta, dopo la sconfitta contro la Fiorentina, ha interrotto un’ottima serie positiva di 2 pareggi e 2 vittorie.

Mauricio Pinilla fonte: Manuel M
Mauricio Pinilla fonte: Manuel M

La formazione di Reja sembra aver trovato il giusto modulo ed equilibrio e le ottime prestazioni lo hanno dimostrato. Contro i viola, l’espulsione di Paletta dopo appena 5 minuti ha condizionato pesantemente l’andamento della gara.

Poco impiegato, dopo il ritorno di Denis, è Pinilla che non è abituato a starsene in panchina. La punta cilena sta dando spettacolo con le numerose rovesciate che gonfiano sempre la rete. Le aspettative restano quelle di raggiungere la doppia cifra. Ecco le sue parole riportate da Gazzetta.it: “Sto bene, tra qualche giorno tornerò ad allenarmi con i compagni e ho voglia di scendere in campo. Prima del campionato avevo detto che l’Atalanta può arrivare tra le prime dieci e ora lo ribadisco: stiamo giocando bene, meritiamo i punti che abbiamo conquistato finora, anzi forse ce ne manca qualcuno. L’anno scorso, la squadra era spaventata e faceva fatica a esprimersi, oggi è cambiato un po’ tutto e la gente si diverte a vederci giocare. La doppia cifra è possibile, ho voglia di gol. Quanti in rovesciata? Non lo so: le rovesciate arrivano da sole, ma a me tutte le reti vanno bene“.

Il giocatore è approdato all’Atalanta nel mercato di gennaio del 2015. Dall’ora ha realizzato 8 reti in 19 presenze di cui 3 in rovesciata, il suo marchio di fabbrica. Dopo la fortunata parentesi al Cagliari con 63 presenze e 22 goal, la piccola parentesi di Genoa non ha intaccato lo spirito battagliero della punta cilena. Con la nazionale, nell’ultimo Mondiale, ha colpito una traversa che avrebbe permesso al Cile di conquistare i quarti di finale in Brasile, eliminando proprio i padroni di casa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *