Di Francesco verso Atalanta-Roma: “De Rossi e Nzonzi hanno recuperato”

Eusebuo Di Francesco ha parlato a Trigoria in vista di Atalanta-Roma, gara di campionato che precederà i quarti di finale di Coppa Italia. Ecco il resoconto della conferenza del tecnico:

Roma - Di Francesco in conferenza
Roma – Di Francesco in conferenza

De Rossi è tornato ad allenarsi. Come ha reagito?
Sono contento di come ha reagito. L’ho convocato perché è a disposizione, ma non ha i minuti nelle gambe. Il ginocchio ha reagito abbastanza bene.

Quali sono le insidie maggiori con l’Atalanta?
Al di là del fatto che è uno degli avversari più in forma, ho stima di Gasperini che sa quello che vuole. Le insidie sono tantissime. Dobbiamo rimanere in campo con la loro stessa aggressività. In casa contro le grandi hanno sempre fatto bene.

La soluzione adatatata contro il Torino con Zaniolo a destra?
Abbiamo avuto qualche probkemino fisico con Florenzi e Pellegrini, la formazione è ancora da valutare. Anche Florenzi e Kluivert possono fare quel ruolo, come Schick che può coesistere con Dzeko.

A che punto è la condizione di Dzeko?
Questa settimana si è allenato bene e con continuità, sapendo che gli mancano dei minuti. Edin era entusiasta della prestazione col Torino anche se non aveva segnato. Sa mandare i compagni in porta e far girare la squadra.

La Roma ha 4 diffidati, è un dato che può influire?
Non sto pensando a questo, metterò in campo la squadra più opportuna e poi valuteremo nelle gare successive.

Karsdorp è pronto per le 3 partite di fila?
Secondo me sì. Ha riposato un po’ di più, è in ballottaggio con Santon. Valuterò.

Considera l’Atalanta un’avvversaria per il quarto posto? E l’Inter?
Noi dobbiamo cercare di arrivare quarti. L’Inter ha un buon vantaggio, l’Atalanta è molto temibile perché non ha coppe oltre alla TIM Cup. Ha le potenzialità per ambirvi. Ha un ambiente particolare, è forte.

Gasperini ha parlato dell’interesse della Roma per Mancini.
Non parlo di giocatori che non sono della Roma, specie in sede di mercato. Non è corretto e sarebbe antipatico.

Nzonzi è pronto per rientrare? Che importanza può avere?
Loro pressano, ma anche noi. È una squadra fisica e lui è fisico. Ha superaro pienamente tutti i problemi che ha avuto.

Le possibili uscite nel mercato? Coric, Luca Pellegrini?
Stiamo facendo valutazioni, tutte le parti devono esere concordi in base alle esigenze, però sono giocatori che per me hanno grandi qualità anche se trovano poco spazio. In primis se ne sta occupando il direttore, io devo dedicarmi alle 3 partite di questa settimana.

L’Atalanta è forte fisicamente: bisogna accettare lo scontro fisico o puntare sulla qualità?
L’Atalanta ce ne ha di qualità: Ilicic, Gomez, è una squadra che fa dribbling. Servono sia la qualità sia il fisico. Bisogna saper sfruttare la bravura dei nostri per andare in profondità. Sarà una partita molto aperta in questo senso, su un terreno non facile.