Lazio-Milan 1-1, le pagelle biancocelesti: Correa e Strakosha salvano tutto

La Lazio rischia in casa contro il Milan, ma proprio verso lo scadere del recupero riacciuffa il risultato con uno splendido goal di Correa, che mette in secondo piano la partita opaca di Immobile. Ecco allora le pagelle dei biancocelesti:

Strakosha alla Lazio - Fonte immagine: sassuolocalcio.it
Strakosha – Fonte immagine: sassuolocalcio.it
Strakosha 6,5: Determinante nel primo tempo, deviando un pallone sul palo e negando il goal a Calhanoglu. Bene anche nella ripresa su Borini, ma di fronte a Kessié deve soccombere.

Wallace 5,5: Non si comporta male, ma devia sfortunatamente una conclusione che vale il vantaggio del Milan.

Acerbi 6,5: Ennesima prestazione di esperienza da quando è alla Lazio. Puntuale nelle chiusure, si preoccupa anche di impostare e di guidare il resto del reparto.

Radu 5.5: Ha il compito di arginare Suso, cliente difficile. Ha disputato partite migliori (dall’85’ Caicedo s.v.).

Marusic 6: Fa tutto bene, ma sbaglia quando si guadagna il fondo arrancando nei cross. Troppo arretrato nel primo tempo.

Parolo 6: Ci crede fino alla fine facendosi valere in fase di interdizione e negli inserimenti, ma non riesce a lasciare il segno.

Badelj 6,5: Posizionato in cabina di regia, confeziona una prova sicuramente apprezzabile gestendo al meglio il pallone. Inzaghi avrà preso appunti.

Milinkovic-Savic 6: Sembra sempre sul punto di poter spaccare la partita, ma anche stavolta è inconcludente. Nel complesso, comunque, la prestazione è sufficiente (dal 64’ Lukaku 5,5: Male sull’azione del vantaggio del Milan. Non fornisce alcun guizzo interessante sulla fascia).

Lulic 5,5: Inizia egregiamente da esterno, ma appena viene spostato va in confusione.

Luis Alberto 6,5: A tratti sembra il fenomeno dell’anno scorso tra cambi di gioco e idee brillanti. In netto miglioramento rispetto alle ultime uscite (dal 64’ Correa 7: Non combina granché in mezzora di gioco, ma all’ultimo minuto si inventa un goal da cineteca con un controllo di coscia prima di infilare Donnarumma col destro. La classica giornata da ricordare).

Immobile 5,5: Fatica a ritagliarsi occasioni e a liberarsi dalla linea difensiva rossonera.