Lazio-Pescara 2-0: buona vittoria per i biancocelesti che risalgono al terzo posto

Si è giocato all’Olimpico di Roma il posticipo valido per la 26° Giornata di Serie A tra la Lazio di Petkovic ed il Pescara di Bergodi: i biancocelesti cercano la vittoria per balzare al terzo posto, gli abruzzesi per tornare a sperare nella salvezza.

Fonte immagine: Danilo Rossetti
Fonte immagine: Danilo Rossetti

Prima emozione della gara il cambio forzato dopo 5 minuti in casa Lazio: si fa male Konko, al suo posto entra Pereirinha. Passa un minuto e Ledesma con una punizione dalla trequarti prova a sorprendere Pelizzoli leggermente fuori dai pali con la palla che termina però a lato. All’11’ ci prova Cascione dai 25 metri, ma Marchetti para facile dopo una deviazione di Radu. Passa un minuto e rispondono gli uomini di Petkovic con una rovesciata di Floccari che termina di poco a lato. Al 19′ è ancora Lazio con Hernanes che raccoglie palla dai 25 metri e prova la conclusione che si spegne a lato controllata da Pelizzoli. Al 29′ Lazio in vantaggio: Gonzalez crossa per Lulic che appoggia all’accorrente Radu che lascia partire un missile dal limite dell’area sul quale nulla può Pelizzoli. Al 33′ la reazione degli abruzzesi con Bjarnason che vince il duello sulla linea di fondo con Pereirinha, appoggia a Cascione che dal limite dell’area calcia verso Marchetti con la palla che termina a lato. Passano 2 minuti e la Lazio raddoppia con Lulic che avanza incontrastato e lascia partire un gran destro dai 20 metri sul quale l’incolpevole Pelizzoli viene nuovamente trafitto. Nel recupero ci prova il Pescara con un colpo di testa di Celik murato dal braccio, comunque involontario, di Dias molto vicino. Ripresa che inizia a ritmi blandi con il Pescara che prova a far gioco senza mai rendersi pericoloso: al 60′ entra Caprari per un’impalpabile Abbruscato, mentre al 64′ la prima azione della ripresa di marca laziale con Floccari che scatta sul filo del fuorigioco e solo davanti a Pelizzoli si lascia ipnotizzare. Passa un minuto ed arriva il secondo cambio laziale con Onazi al posto di Gonzalez. Al 70′ Bergodi toglie lo svedese Celik per inserire il ventiquattrenne argentino Milton Caraglio, che appena entrato ci prova di testa su azione d’angolo mandando però abbondantemente a lato. Al 73′ Onazi riconquista palla su Bjarnason e la offre a Floccari in contropiede con l’attaccante biancoceleste che temporeggia troppo e si lascia rimontare dai difensori abruzzesi. Al 78′ Dias scivola e Caraglio prova ad involarsi verso la porta di Marchetti, ma il brasiliano approfitta della lentezza dell’argentino per riconquistare palla e sventare il pericolo. All’84’ da un calcio di punizione dalla trequarti in favore del Pescara nasce un contropiede della Lazio con Ederson appena entrato al posto di Candreva che mette al centro con Pelizzoli bravo ad anticipare Floccari; passa un minuto e ci prova anche Onazi dal limite dell’area con il portiere ospite ancora attento. All’87’ nel Pescara c’è spazio anche per l’ex Giuseppe Sculli al posto di Cascione messo ko dai crampi, ultima emozione di una gara non bellissima ma in cui la Lazio ottiene 3 punti importantissimi per tornare al terzo posto in vista del big match di sabato prossimo contro il Milan a San Siro.

TABELLINO
Lazio – Marchetti 6; Radu 7, Dias 5,5, Cana 6, Konko s.v. (5′ Pereirinha 6,5); Ledesma 6,5, Hernanes 5,5, Gonzalez 6,5 (65′ Onazi 6,5), Lulic 7, Candreva 6,5 (81′ Ederson s.v.); Floccari 6,5. All. Petkovic 7.
Pescara – Pelizzoli 6,5; Bocchetti 5,5, Cosic 6, Capuano 5,5, Balzano 5, Zauri 5; Cascione 5,5 (87′ Sculli s.v.), Bjarnason 6, Rizzo 5,5; Abbruscato 5 (60′ Caprari 6), Celik 5,5 (70′ Caraglio 5,5). All.: Bergodi 5,5.

Gol: 29’Radu, 35’Lulic (L)

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy