Milan-Crotone 1-0, le pagelle dei rossoneri: Bonucci trascinatore

San Siro il Milan ha vinto.

La Curva del Milan
(Curva Sud Milan – foto: Salvatore Suriano)

1-0 il risultato finale in una buona partita per i rossoneri contro il Crotone. Gli uomini di Gennaro Gattuso hanno iniziato molto bene il primo tempo. Idee, gioco e controllo del campo. È mancata solo l’incisività sotto porta negli ultimi 15 metri. La ripresa ha visto 3 reti, di cui 2 annullate. Bravo Bonucci ad insaccare di testa per il gol del vantaggio e della definitiva vittoria. Annullata la rete di Kessiè per un contatto ai limiti del regolamento in area, comfermato dal Var.  Negata poi la doppietta al capitano rossonero senza aiuto tecnologico. Prestazione positiva del Milan con un buon Calhanoglu che fa ben sperare per il futuro, ma il migliore in campo resta Romagnoli. Male Biglia, sottotono Bonaventura. Di seguito le pagelle dei rossoneri.

G. Donnarumma 6: una sola parata e non si fa impensierire difendendo il risultato. In contorno ordinaria amministrazione.

Calabria 6,5: prestazione generosa, con una buona collaborazione nel primo tempo. Scende e si fa trovare sempre vivo nel gioco. Bravo a bloccare i tentativi di ripartenze del Crotone.

Bonucci 6,5: un gol importante per la squadra e, soprattutto, per lui. Lo ha cercato tanto anche oggi, proponendosi in avanti ed è stato premiato. Per il resto non soffre e cura tranquillamente Budimir.

Romagnoli 7: almeno tre interventi con grande esperienza, di cui uno fondamentale nella ripresa che evita guai. Molto più sicuro di sè, gara in cui si è visto molto propositivo e attento anche fuori dalla sua area di competenza.

Rodriguez 6: sufficiente, tiene la posizione e spinge come il compagno di reparto. Impreciso con i cross, ma rimane sempre attaccato all’avversario.

Kessiè 6,5: duetta con Suso per tutto il primo tempo, poi si inserisce spesso in area di rigore e mette il fisico quando serve. Peccato per il gol annullato. (Dall’83’ Locatelli s.v.).

Biglia 5,5: non sempre impeccabile. Sufficiente la prova in interdizione, sotto le aspettative il resto. Un po’ bloccato nonostante la gara non lo richiedesse. Il gioco, oggi, è arrivato da altro reparto.

Bonaventura 6: si rende pericoloso nel finale, la prova generale resta al limite della sufficienza, ma non basta. Un po’ sottotono, mantiene la sua posizione ma rimane in ombra per gran parte della gara.

Suso 6,5: gioca come al solito, cercando più spesso il compagno per l’appoggio. Ripartenze, dribbling e un’idea sempre oltre allo schema clsssico. Uno dei più pericolosi.

Cutrone 6: partita sporca e difficile, gli avversari lo tengono a bada e si ritrova spesso atterrato. Nonostante questo combatte su ogni pallone e si mette a servizio della squadra, come sempre. San Siro gli tributa un’uscita da applausi. (Dal 76′ Kalinic s.v.).

Calhanoglu 6,5: altro passo in avanti dopo le due belle prove. Fa intravedere quello di cui è capace: corsa, dribbling, giocate e cambi di gioco su misura per tutti. In quel ruolo, se continua così, il Milan potrebbe aver trovato un nuovo acquisto.

All. Gattuso 6: concreto e diretto in conferenza, oggi ha messo in campo le sue dichiarazioni. I tre punti sono arrivati, non bisognava sottovalutare l’avversario e la prestazione del suo nuovo Milan ha fatto intravedere aspetti molto positivi. Questa è la strada da seguire.