Milan-Lazio 2-1, le pagelle dei rossoneri: buona prova, bene Calabria

Nel posticipo delle 18 il Milan, reduce da buoni risultati, era atteso al banco di prova con la Lazio per testare l’effettivo stato di salute. Mister Gattuso non potrà che essere soddisfatto dell’esito: Lazio battuta 2-1 grazie ai gol di Cutrone e Bonaventura, intervallati dal pari di Marusic, e terza vittoria consecutiva. Di seguito le pagelle dei rossoneri:

G. Donnarumma 6,5: non può nulla sul mancino preciso di Marusic, ma è decisivo sul colpo di testa di Milinkovic.

Calabria 7altra ottima prova del giovane laterale. Fronteggia bene un avversario ostico come Lulic e pennella un cross al bacio per la testa di Bonaventura.

Bonucci 6,5: collabora bene con il compagno di reparto nell’ingabbiare Caicedo e risulta preciso anche in fase di impostazione.

Romagnoli 6,5: continua ad affinare l’intesa con Bonucci e appare sempre deciso e sul pezzo.

Antonelli 6: propositivo in fase di spinta dove offre un buon contributo, da rivedere forse il piazzamento in occasione del gol subito. (dal 71′ Abate 6: entra bene in partita e presidia bene la sua corsia)

Kessiè 6,5: ingaggia un bel duello fisico con Milinkovic, dove a volte vince uno a volte l’altro. Conferma comunque il buono stato di forma.

Biglia 6,5: buona prestazione in cabina di regia, è bravo e prezioso come schermo davanti alla difesa.

Bonaventura 7: migliora nell’intesa con Calhanoglu sulla corsia mancina e sigla di testa un gol pesantissimo grazie ad un inserimento con i tempi perfetti.

Suso 5,5: fatica ad accendersi ultimamente, è così è stato anche oggi. Si dimostra volenteroso, ma anche un po’ impreciso. (dall’81’ Borini s.v.: solo una decina di minuti dove servivano le sue energie)

Cutrone 6,5: si dà un gran da fare come sempre e ha il merito, come spesso gli capita, di fare gol alla prima palla utile. (dal 71′ Andrè Silva 6: più voglioso di altre volte, va a duellare con i difensori biancocelesti)

Calhanoglu 6,5: altra partita di sostanza del turco che scalda i guanti di Strakosha con due conclusioni dalla distanza e serve l’assist a Cutrone con una punizione tagliata bene.

All. Gattuso 7: si vede sempre di più la sua mano su questo Milan: concentrato, grintoso e con idee di gioco sempre più tracciate e visibili.