Milan, l’esonero di Seedorf sarà costoso

Tempi duri per il Milan di Silvio Berlusconi: in periodo di crisi e di elezioni, non si può rischiare di buttare via soldi e, come riporta “Gazzetta.it”, la questione con l’attuale allenatore rossonero Clarence Seedorf potrebbe diventare molto spinosa.

Seedorf - Fonte cagliaricalcio.net
Seedorf – Fonte cagliaricalcio.net

Seedorf infatti non rassegnerà le dimissioni né tantomeno tratterà una buonuscita. Berlusconi, che aveva scelto personalmente per la panchina rossonera l’ex calciatore di Milan e Real Madrid, deve dunque prendersi una responsabilità importante e lasciar andare 2,5 milioni di euro, ma intanto l’ex premier è occupato con le elezioni europee. Il tempo servirà anche a scegliere il successore dell’olandese: il nome più caldo è sempre quello di Pippo Inzaghi. In seconda battuta poi Roberto Donadoni. Poi ci sarebbero Spalletti e Montella, che però guadagnano tanto per il Milan di oggi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy