Roma, ascolta Giannini: “Florenzi? Capitano per il futuro”

La Roma supera il Genoa in casa e balza nuovamente in seconda posizione.

Alessandro Florenzi. Fonte: AS Roma official Facebook
Alessandro Florenzi. Fonte: AS Roma official Facebook

Sfruttato il passo falso della Lazio che non va oltre l’1-1 sul campo dell’Atalanta. Doumbia mette a segno il vantaggio approfittando di un regalo della difesa avversaria. Florenzi chiude i conti con una galoppata che ricorda il miglior R. Carlos con un tiro potentissimo sotto la traversa. L’adattato terzino giallorosso continua a stupire per cuore, corsa e tecnica. I tifosi lo hanno già incoronato “Capitan Futuro”.

A parlare del giovane talento della Roma è Giannini, storico capitano capitolino. L’ex allenatore del Gallipoli ha dichiarato di vedere perfettamente Florenzi nel ruolo di capitano. Ecco le sue dichiarazioni riportate da tuttomercatoweb.com: “Per comportamento e atteggiamenti sia sul piano tecnico che personale Alessandro ha tutto per essere il nuovo ‘capitan futuro’ della Roma. Da lui mai una polemica o un comportamento fuori posto. Può tranquillamente essere l’erede di Totti per la fascia di capitano. Miglior ruolo per Florenzi? Lo seguo da sempre e l’ho affrontato in B quando giocava nel Crotone. Mi piace tantissimo come terzino destro. Credo che possa essere il futuro per quel ruolo. Tiro e capacità d’inserimento, però, lo fanno essere anche una perfetta mezzala. Il derby Champions? Ieri a Bergamo ho visto una Lazio in difficoltà, mentre la Roma mi sembra rifiorita. Al momento vedo i giallorossi favoriti”.

Florenzi ha esordito con la maglia della Roma nel 2010-2011. Una sola presenza e nessuna rete. L’anno successivo viene ceduto in prestito al Crotone dove disputerà un grande campionato. Scenderà in campo 35 volte andando a segno 11. A giugno il ritorno in maglia giallorossa. D’allora ha collezionato 105 presenze e 14 realizzazioni ( 5 nel campionato in corso ).

Nel 2012 l’esordio con la nazionale italiana sotto la guida di Prandelli: 8 presenze e una rete realizzata all’Armenia un anno dopo nel 15 ottobre del 2013.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy