26° Giornata di Serie B: all'”Adriatico” Pescara-Vicenza 1-1

Anticipo della ventiseiesima giornata di Serie B che vede di fronte all'”Adriatico” la terza forza del campionato, il Pescara di Massimo Oddo, a caccia dei tre punti dopo il pareggio con la Salernitana, contro il Vicenza dell’ex Pasquale Marino.

Fonte: pescaracalcio.com
Fonte: pescaracalcio.com

Avvio di marca ospite: al 2′ ci prova Vita che, su sponda di Ebagua, calcia strozzando con la sfera che termina docilmente tra le braccia di Fiorillo; due minuti più tardi ci prova proprio Ebagua, che si libera di Zuparic e calcia, ancora facile la parata di Fiorillo. Al 12′ ancora biancorossi pericolosi con la conclusione di Vita che termina di poco alta; al 20′ si fa vedere timidamente il Pescara con la conclusione dal limite di Torreira, facilmente parata dall’ex Benussi. Tra il 28′ ed il 29′ ancora pericoloso il Vicenza, prima con Ebagua che, servito da Galano, trova l’ottima risposta di Fiorillo che devia in angolo, poi con Vita che conclude dalla distanza trovando la parata del portiere biancoazzurro. Alla mezz’ora si fa vedere Lapadula, la cui conclusione a botta sicura viene però smorzata da Sampirisi. Al 32′ ancora pericolosi i padroni di casa, con Mitrita che ci prova dalla distanza, palla che termina alta; passano tre minuti ed ancora il rumeno di Oddo prova la conclusione a giro dal limite, palla di poco fuori. Al 39′ ancora formazione di Oddo pericolosa, con Memushaj che calcia in diagonale, con la palla che esce di un soffio a lato. Al 41′ Vicenza vicinissimo al vantaggio, con Galano che tutto solo colpisce di testa spedendo però a lato.
Nella ripresa prima occasione per il Vicenza al 58′, con la conclusione di Galano deviata in angolo da Fiorillo; passano quattro minuti ed è ancora l’ex Bari in diagonale a costringere alla deviazione il portiere pescarese. Serie di cambi da ambo le parti (nel Pescara dentro anche l’ex Cocco). Al 72′ ospiti in vantaggio: punizione di Moretti, respinge Fiorillo, accorre Vita, ancora bravo il portiere pescarese a respingere, poi tap-in vincente di Signori. Al 76′ reazione dei padroni di casa, proprio con l’ex Cocco, che di testa stacca indisturbato spedendo però non di molto a lato. All’83’ occasionissima Pescara: Sampirisi atterra Lapadula in area. Rigore ed espulsione per il difensore biancorosso: dal dischetto va Memushaj, Benussi spiazzato ma palla incredibilmente fuori. Al 92′ però arriva il pareggio dei biancoazzurri, con il solito Lapadula che, servito da Cocco, in mezza rovesciata batte Benussi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *