Serie B, Pescara-Modena 1-0: Lapadula è ancora decisivo

Si scende in campo per il 20° turno di serie B. All’Adriatico il Pescara schiera un 4-3-1-2: tra i pali Aresti.

Fonte: pescaracalcio.com
Fonte: pescaracalcio.com

Difesa con Crescenzi, Zuparic, Campagnaro e Zampano. Linea mediana composta da Benali, Madragora e Memushaj. Trequartista Caprari dietro le punte Lapadula e Sansovini. All. Oddo. Il Modena si presenta con un offensivo 4-3-3: in porta Provedel. Difesa con Rubin, Marzorati, Gozzi e Calapai. Centrocampo con Belinghieri, Giorico e Galloppa. Tridente d’attacco con Luppi, Stanco e Nardini. All. Crespo.

I padroni di casa prendono subito il pallino del gioco: al 5′ Caprari regala un assist perfetto per Benali che si inserisce. Il filtrante è di poco lungo e si infrange contro Gozzi. Poco dopo si ripropone Benali dalla distanza, sfiorando di poco il palo.

Al 21′ si sveglia il Modena con Nardini che va in rete, ma viene annullata. L’attaccante è scattato in sospetto fuorigioco, questione di millimetri. Il Pescara continua a dominare su tutto il campo. Ottimo scambio Lapadula-Sansovini: il 10, dopo un perfetto uno-due, perde il controllo del pallone in piena area. Occasione sprecata! Prima della fine del primo tempo, Gozzi interviene miracolosamente su un altro uno-due degli attaccanti avversari salvando il risultato.

Al 42′ ci prova Luppi, in una delle poche azioni emiliane. La punta, con uno slalom, si libera e calcia deciso sul primo palo. Aresti non riesce a bloccare e concede il calcio d’angolo. Duplice fischio e tutti negli spogliatoi. Il Modena deve ringrazie l’ordine della propria difesa che gli ha permesso di rimanere in partita.

Nella ripresa le formazioni tornano in campo senza aver effettuato modifche. Gli uomini di Oddo partono da dove avevano lasciato e continuano ad attaccare a testa bassa. Al 55′ Lapadula porta in vantaggio i padroni di casa. Benali inventa un bel lancio in profondità sfruttato immediatamente dall’attaccante. Il 10 protegge palla e di sinistro infila Provedel. 1-0 che era nell’aria.

All’ora di gioco Caprari si invola sulla fascia e punta per entrare in area. Un predominante Gozzi toglie nuovamente le castagne da fuoco ai suoi, con un grande intervento di recupero. Al 75′ Galloppa, con un potentissimo tiro, sfiora il pari. Conclusione troppo centrale che viene respinta malamente da Aresti. Campagno spazza in calcio d’angolo. Proprio sul corner guadagnato si avventa Stancu che colpisce l’incrocio dei pali.

Il Modena prova a chiudere il Pescara che amministra benissimo fino alla fine, con qualche brivido di troppo. Al triplice fischio la formazione biancoceleste può abbracciare il sesto posto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *