Roma eliminata dall’Europa, un flop che non deve alimentare solo negatività

Spalletti - Fonte immagine: Riccardo Cotumaccio
Spalletti – Fonte immagine: Riccardo Cotumaccio

Brutta uscita di scena dall’Europa per la Roma. Finisce in modo assai triste l’avventura europea 2016-17 della formazione di Luciano Spalletti. Non è bastata la vittoria di questa sera all’Olimpico, infatti, per cancellare il 4-2 dell’andata, che ha permesso al Lione di superare il turno.
L’eliminazione può, ora, rischiare di cambiare le prospettive e le valutazioni di un’intera stagione. Qualche tifoso si sarebbe, forse, auspicato un trofeo. Eppure, se questo non dovesse arrivare, la cosa non dovrà per forza essere vissuta come una tragedia, anzi. La Roma ha sì fallito sul fronte Europa, ma in campionato ha fatto una discreta figura, almeno per ora.
I nei si possono ovviamente trovare: dal caso-Totti alle sconfitte in diversi match decisivi.
Da qui a definire una stagione come fallimentare, però, ce ne passa abbastanza…