Ancelotti: “Al Milan dissi subito no, ma in un altro momento sarei tornato”

Carlo Ancelotti ha rilasciato un’intervista a Il Corriere della Sera in cui ha parlato del Milan, del Real Madrid e del suo futuro.
Ancelotti, Real Madrid
Carlo Ancelotti (Fonte: Doha Stadium Plus, flickr.com)

Queste le sue parole:

Galliani è venuto a sondare il terreno quando ha saputo che non sarei rimasto a Madrid. Si è presentato con tutto l’affetto possibile nei miei confronti ma gli ho subito detto: no grazie. Di soldi non abbiamo proprio parlato, fosse stato un altro momento però sarei tornato. La verità è che dopo due anni di Real ero senza energie, stare lì è molto dispendioso. Mi hanno cacciato perché non ho vinto campionato o Champions, ma con Florentino Perez c’è sempre stato un rapporto di rispetto. Sapevo che non vincendo avrei dovuto mollare. Il Real è così. Futuro? Non so dove andrò, ma di certo in un club. Non è ancora tempo per una Nazionale. Mourinho? Continuerà il suo lavoro, non credo che il Chelsea voglia cambiare. E comunque la mia idea resta quella di stare fermo un anno”.
Greta Spagnulo Doria

Greta Spagnulo Doria

Nata a Taranto, laureata a Bari in "scienze della comunicazione", aspirante giornalista sportiva. Fin da piccola, il calcio è la mia passione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *