Ancelotti: “Ho voglia di vincere un’altra Champions Legue”

Ai microfoni di Mediaset Premium, Carlo Ancelotti ha rilasciato un interessante intervista spaziando tra vari temi: il futuro, il Milan, l’Inter, i giovani italiani e stranieri.

Ancelotti, Real Madrid
Carlo Ancelotti (Fonte: Doha Stadium Plus, flickr.com)

Una cosa è chiara nella mente di Ancelotti: no Nazionali, si top club: “Allenare una nazionale? Non ho ancora una tentazione forte per questo, anche perché mi piacerebbe tornare ad allenare tutti gorni. Soprattutto perché ho una grande voglia di vincere un’altra Champions League. Difficile allora che si tratti di un club di Serie A, tra cui il Milan rifiutato in estate: “Mi manca il lavoro sul campo, ma ero ben cosciente di volermi prendere un anno di riposo. I rossoneri? Non credo sia solo un problema di idee, ma anche di investimenti e di fatturato“. Gli occhi su Bayern Monaco e Chelsea: “Bayern? Tutti stanno aspettando la decisione di Guardiola. Essere accostato a una panchina importante come quella bavarese è molto stimolante. A me piace molto l’Inghilterra, ma in generale il mio desiderio è quello di tornare ad allenare presto una grande squadra”.

Ma le attenzioni sono anche per l’Italia, i giocatori italiani e gli stranieri che meglio stanno facendo qui da noi: tra gli italiani, ci sono tanti giovani che stanno uscendo in questo periodo, penso per esempio a Insigne, Baselli, Bernardeschi e Romagnoli che sta facendo un bel campionato con il Milan. Tra gli stranieri scelgo Higuain, che ha portato il Napoli nelle prime posizioni con i suoi gol.

Infine un parere sull’Inter: ” La mia opinione è che Mancini è molto bravo e capace. L’ Inter brutta gioca un calcio atletico, dinamico e non di qualità come magari tutti si aspettano. Sta sfruttando le qualità del suo gruppo”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *