Arsenal, Wenger sbotta: “Non devo giustificarmi con nessuno”

Due gare di Champions League in questa stagione, due cocenti delusioni per l’Arsenal di Arsene Wenger, capace di perdere sia al debutto per 2-0 sul campo della Dinamo Zagabria, sia ieri sera in casa all’Emirates per 3-2 contro l’Olympiakos.

Arsene Wenger (Fonte: Catalan Bola, Flickr.com)
Arsene Wenger (Fonte: Catalan Bola, Flickr.com)

Una situazione già difficile, dunque, per l’Arsenal nel proprio girone europeo, con il Bayern Monaco da solo in vetta a punteggio pieno, Olympiakos e Dinamo Zagabria a tre punti e i Gunners ultimi da soli con zero punti in dote. Dopo la sconfitta interna di ieri sera il tecnico dell’Arsenal Wenger (accusato da più parti di aver sbagliato formazione) ha sbottato pesantemente in conferenza stampa, a conferma di un pizzico di nervosismo che serpeggia all’interno del club londinese. Queste le sue parole: “Personalmente credo di non dovermi giustificare con nessuno circa le mie scelte di formazione. Non devo dare spiegazioni a nessuno in merito a chi scende in campo. Lo scorso anno Ospina non ha preso goal in Premier League in 14 incontri su 19 e la scorsa settimana col Tottenham in Coppa di Lega era stato decisivo. Tutti i portieri possono sbagliare e commettere degli errori. Sono io che decido la formazione, chi sta fuori non conosce le dinamiche all’interno della nostra rosa. La situazione ora si fa difficile, tanto complicata, ma la qualificazione non è ancora completamente persa”.

Francesco Tusi

Francesco Tusi

Amante del calcio, metafora più vera della vita in tutte le sue innumerevoli sfaccettature. Amante del mare, della sua vastità e della sua sconfinata bellezza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *