Atalanta-Inter 1-1, le pagelle dei neroazzurri: Handanovic è sempre più insuperabile

Non arriva neanche oggi la vittoria, per l’Inter che, contro l’Atalanta si ferma ad un pareggio per 1-1 realizzato grazie ad un autogol per parte.

Samir Handanovic - Fonte: Inter.it
Samir Handanovic – Fonte: Inter.it

Handanovic è ancora una volta il migliore in campo mentre tanti scricchiolano.

Handanovic 7,5: anche oggi, in assoluto, il migliore in campo. Più di una volta salva i suoi e cade solo sull’autogol di Murillo, reattivo, sicuro, le sue parate sono sempre di livello,  uno dei pochi che lascia il campo certo di aver dato tutto.

Telles 5,5: il terzino non incide, soffre gli esterni bergamaschi e finisce per giocare una partita spesso nervosa, come si può notare dai molti falli concessi, anche lui è lontano dal brillare (65’ Biabiaby 6)

Murillo 5: prestazione negativa del colombiano, non solo per l’autogol, paga la troppa foga e la fretta di intervenire che lo porta a commettere errori, deve ritrovare solidità.

Miranda 6: meglio del compagno, il brasiliano è più concentrato,  non commette errori e dietro risulta attento.

D’Ambrosio 5,5: l’italiano delude, commette falli ingenui, davanti fatica a dare palle utili, dietro non è sempre d’aiuto, anche lui è insufficiente.

Guarin 5: non sempre la voglia risulta sufficiente, per incidere e dimostrarsi pericoloso serve altro, in quella che potrebbe essere la sua ultima partita neroazzurra, il colombiano non lascia nessuna buona impressione. (58’ Perisic 6)

Medel 6: come sempre, in mezzo al campo, spezza e recupera palloni, copre e offre palloni, anche oggi ila sufficienza la porta a casa.

Brozovic 6,5: sembra ispirato, a centrocampo si fa vedere e cerca di sfruttare al meglio i palloni, tenta spesso il tiro da fuori e cerca il dialogo con gli attaccanti, positivo.

Ljajic 6: spesso risulta pericoloso e offre buone giocate anche se manca di concretezza, il serbo è in un buon momento e anche oggi lo dimostra, gli manca solo la conclusione.

Icardi 6: anche oggi si mette a disposizione dei compagni e cerca di trovare il gol, la zampata vincente non arriva ma è certamente tra i giocatori che più si mette a disposizione dei compagni.

Jovetic 5,5: un’azione sola, da cui nasce il pareggio, è troppo poco per ottenere la sufficienza, a volte offre giocate di grande livello,  altre sbaglia passaggi semplici, la volontà non manca ma è ora di vedere i risultati. (83’ Palacio sv)

Mancini 5,5: la sua squadra sembra aver imbroccato una pericolosa fase discendente, starà a lui riportarli su e cercare di trovare in fretta una soluzione agli errori che, mai come ora, sembrano sempre pesare enormemente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *